NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

L’Editoria di lusso incontra la crisi

L’Editoria di lusso incontra la crisi

Anche l’editoria che vende il lusso attraversa un periodo di forte crisi, a confermalo è la situazione del gruppo editoriale Condè Nast che eduta alcuna delle più celebri riviste di moda e lifestyle

da in Beni di Lusso, Curiosità, Libri, Lifestyle, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    La crisi non fa sconti a nessuno, neppure alle testate più glamour, anche l’editoria è caduta nel mirino della recessione. E’ toccato anche al gruppo editoriale Condè Nast, leader mondiale nell’editoria superpatinata.

    Le riviste vendono il lusso con l’acqua alla gola, questa è la situazione delle maggior riviste che trattano di moda e lifestyle, non a caso per tutta l’estate tali magazine sono stati venduti a prezzi eccezionalmente competitivi.

    Secondo un rapporto stilato dai revisori dei conti della McKinsey, per far quadrare i conti sarebbe necessario una drastica riduzione delle note spese, almeno il 25%, a cui vanno ad aggiungersi anche alcuni inevitabili licenziamenti. Questo significa che grandi testate di successo come Vogue, Glamour e Vanity Fair, si vedranno costrette a stringere la cinghia e a fare i conti al centesimo.

    Non sarà però affatto facile ridurre le spese di alcuni di questi direttori, Anna Wintour al timone di “Vogue” o Graydon Carter di “Vanity Fair”, che difficilmente licenzieranno il loro autista, ma le cose in un modo o nell’altro dovranno assolutamente cambiare.

    Dovrà cambiare anche la cultura dei rimborsi a ruota libera, e ancora meno contratti con fotografi famosi, ottimizzazione dei tempi, quindi niente più servizi di moda che durano giorni, e purtroppo anche qualche licenziamento.

    252

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Beni di LussoCuriositàLibriLifestylePrimo Piano
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI