Speciale Natale

La “Galerie” Louis Vuitton: la storia della maison in mostra ad Asnières

La “Galerie” Louis Vuitton: la storia della maison in mostra ad Asnières

Lo storico atelier Louis Vuitton ad Asnières e la casa di famiglia aprono le porte al pubblico con una mostra d'eccezione, la Galerie Louis Vuitton in cui si celebra la storia e il savoir-faire della maison

da in Arte, Louis Vuitton, Mostre, Valigie di lusso
    La “Galerie” Louis Vuitton: la storia della maison in mostra ad Asnières

    Louis Vuitton celebra la sua storia con una mostra d’eccezione, la “Galerie” Louis Vuitton ad Asnières, dove sorge la casa della famiglia Vuitton e lo storico atelier. Qui infatti si stabilì nel 1859 il fondatore della maison, creando da subito una soluzione abitativa per sé e i famigliari per seguire passo dopo passo i lavori dei maestri artigiani che creavano i bauli, emblema della casa. Oggi la Galerie è stata riaperta dopo un attento restauro che ha ridato vita agli ambienti originali: al suo interno prende vita la mostra, aperta al pubblico da fine luglio, svelando il passato di Louis Vuitton, il presente e il futuro, per raccontare le nuove avventure della griffe.

    Da sempre il nome della maison è legato al tema del viaggio: ancora oggi le sue borse delle ultime collezioni richiamano lo spirito avventuriero degli inizi, portando a nuove vette i temi classici, lo stile e l’eleganza che contraddistingue le creazioni Louis Vuitton.

    Curata da Judith Clark, la mostra è dedicata al patrimonio della maison ed è stata pensata per essere uno spazio multiplo, come una tela bianca su cui proiettare diversi filmati a seconda dell’evoluzione e del futuro. Non un percorso lineare ma un viaggio per tematiche, da visitare in tutta libertà: la globalizzazione, le relazioni con i clienti, il Monogram, la natura, l’avanguardia e molti altri temi da vivere in un viaggio personale.

    museo asnieres louis vuitton 2

    Nell’atelier di Asnières ancora oggi vengono confezionati gli ordini speciali dei bauli, le borse più pregiate e quelle di sfilata: il savoir-faire della maison è il tema principe della mostra, la capacità di Louis Vuitton di trasformare in realtà i sogni dei suoi clienti, anche i più esigenti.

    La curatrice ha scelto personalmente i pezzi protagonisti della mostra, tra gli oltre 23mila oggetti e i 200mila documenti, tra cui 110mila schede clienti: così, nello spazio trovano il loro posto, tra le altre cose, il famoso baule-letto dell’esploratore Pierre Savorgnan de Brazza, il baule per il tè per il Maharajah di Baroda e il baule del fotografo Albert Kahn con le sue caratteristiche croci bianche.

    museo asnieres louis vuitton casa famiglia 3

    Un pezzo di valigeria Vuitton è sempre complicato da realizzare ed è creato per trasportare le cose tra le più belle”, conferma Patrick-Louis Vuitton. La Galerie celebra proprio questo, la bellezza declinata secondo la storia e la tradizione della maison che passa per i bauli e le valigie più belle di sempre: anche la location è ispirata alle opere della griffe con il malletage, l’iconico intreccio in pioppo con cui vengono realizzati i bauli, replicato negli ambienti in ogni dettaglio.

    La mostra sarà aperta al pubblico a partire da fine luglio, solo su prenotazione online attraverso il servizio clienti: per chi ama il fascino Louis Vuitton è un evento da non perdere.

    582

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteLouis VuittonMostreValigie di lusso

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI