La Lotus Esprit di James Bond al miliardario Elon Musk: diventerà un’auto subacquea

La Lotus Esprit di James Bond al miliardario Elon Musk: diventerà un’auto subacquea

Il miliardario Elon Musk ha acquistato la storica Lotus Esprit Serie 1 Submarine e ha deciso di trasformarla in una vera auto subacquea con un propulsore elettrico Tesla

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    Lotus Submarine James bond

    Alla fine è stato Elon Musk, miliardario sudafricano co-fondatore del sistema di pagamento online PayPal, ad acquistare la storica Lotus Esprit Serie 1 Submarine, l’auto di James Bond usata per il film “007, la Spia che Mi Amava”. Quello che poteva sembrare solo il solito acquisto di una vettura storica da parte di un collezionista, si sta ora trasformando in una sfida ad alta tecnologia: il miliardario ha infatti dichiarato al sito specializzato Jalopnik, il primo a dare la notizia del suo acquisto, che ha intenzione di trasformarla in una vera auto subacquea.

    La notizia della messa all’asta della vettura usata nel film di James Bond aveva fatto il giro del mondo in fretta, attirando l’attenzione di collezionisti di auto storiche e di facoltosi appassionati della spia più famosa al mondo.

    Musk si è dunque aggiudicato la Lotus Submarine di 007 pagando 866mila dollari, ma non si è fermato qui. Come molti miliardari, l’imprenditore sudafricano nutre una grande passione per i veicoli spaziali tanto da aver fondato la Space X, ed è un convinto sostenitore della causa ambientalista, come CEO della Tesla Motors per la progettazione e realizzazione di auto elettriche.

    Da qui l’idea per superare la delusione avuta quando si è reso conto che la Lotus era una “finta” auto subacquea: renderla una vera vettura sommergibile.

    L’imprenditore ha annunciato il lancio del progetto che punta a rendere l’auto adatta anche alle corse sottomarine, in grado di sfrecciare sotto l’acqua come si vede nel film, come sulla strada.

    La Lotus Esprit Serie 1 Submarine sarà equipaggiata con un propulsore elettrico Tesla, adatto sulla terra e tra i fondali marini.

    Quand’ero ragazzino, avevo trovato assolutamente fantastica la scena de ‘La Spia che Mi Amava’ in cui James Bond guidava la sua Lotus Esprit oltre il molo, schiacciava un pulsante e la faceva diventare un sottomarino”, ha spiegato Musk. “Scoprire che in realtà l’auto non si può trasformare per davvero e che quindi quella era stata solo una finzione scenica è stata una grande delusione”.

    Il fascino di James Bond ha influenzato la moda e il design, arrivando fino al mondo degli yacht, ma è la prima volta che una vettura usata nei film viene modificata per superare la finzione filmica e rendere reali le avventure della spia al servizio di Sua Maestà.

    Il padre di PayPal non ha perso tempo e ha messo in campo le sue competenze pur di realizzare il suo sogno da bambino: essere James Bond, almeno alla guida della Lotus.

    472

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI