Speciale Natale

Quando il lusso è di casa Luxury Estate di Luxury Estate
Quando il lusso è di casa di Luxury Estate

La ristrutturazione di Douglas House, residenza di valore storico

La ristrutturazione di Douglas House, residenza di valore storico

Una costruzione che riesce ad assecondare le linee della natura selvaggia in cui è immersa

da in Case Di Lusso, Immobili Di Lusso, News Luxury, Quando il lusso è di casa, Ville d'epoca, Ville di lusso
Ultimo aggiornamento:

    Douglas House, ad Harbor Springs, nello stato del Michigan (USA), è stata progettata dall’architetto Richard Meier, che proprio per la realizzazione di questo edificio ha ricevuto il premio Pritzker e la designazione di edificio storico da parte del Registro Nazionale dei luoghi da salvaguardare. Lineare e perfetta in ogni dettaglio, Douglas House vanta anche una vista mozzafiato sul vicino lago Michigan, che domina dall’alto della sua struttura proporzionata e spiccatamente slanciata.

    Progettato verso la fine degli anni Sessanta su richiesta di Jim e Jean Douglas, una coppia di Grand Rapids, l’edificio ha un’anima spiccatamente modernista che fa del bianco candido, senza compromessi, il suo colore dominante. Arroccata senza sforzo su un ripido pendio che conduce al lago Michigan, questa costruzione riesce ad assecondare le linee della natura selvaggia in cui è immersa senza forzarle, bensì adattandosi ad esse grazie a un’architettura plastica e lineare, modellata sulle esigenze del territorio su cui sorge.

    Dopo i coniugi Douglas, nel 2007 la proprietà (ovvero l’abitazione più un vasto territorio circostante) è stata acquistata da un’altra coppia, Michael McCarthy e Marcia Myers. A quel punto, essendo passate diverse decine di anni dalla sua costruzione, Douglas House aveva decisamente bisogno di essere risistemata. Per questo motivo, con l’aiuto e la supervisione dell’ufficio di Richard Meier, la coppia ha intrapreso un ambizioso progetto di ristrutturazione durato ben quattro anni.

    Il loro diligente lavoro ha però dato i suoi frutti. Stando a un comunicato stampa dall’ufficio di Meier, infatti, la dimora non è stata semplicemente ristrutturata, ma anche rivista e reinterpretata “liberando il flusso di spazio dall’interno verso l’esterno”.

    L’architetto Meier per primo si è detto pienamente soddisfatto della brillante riuscita del progetto di ristrutturazione, dichiarando che una delle più grandi ambizioni di chi esercita la sua professione è quella di creare e contribuire a erigere edifici che vivano più a lungo di chi li occupa, attraversando decenni e persino secoli portando con sé il loro marchio di fabbrica. Secondo Meier, infatti, nel fare architettura non si deve pensare soltanto al contesto circostante, al luogo e alla sua storia, agli edifici vicini e alla natura su cui si andrà a intervenire, ma anche a ciò che sarà, a come potrà essere l’edificio e alle sue potenzialità nella società futura, quella in cui si troverà immerso di lì a qualche decennio. Sarà in grado di cambiare e adeguarsi, pur mantenendo il suo stile?

    Lo stato del Michigan offre prestigiose dimore in territori selvaggi e incontaminati, scoprile sul nostro sito!

    442

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Case Di LussoImmobili Di LussoNews LuxuryQuando il lusso è di casaVille d'epocaVille di lusso

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI