La villa dove visse e morì Tiziano Vecellio in vendita a Venezia

La villa dove visse e morì Tiziano Vecellio in vendita a Venezia

In vendita a Venezia la villa che fu dimora dell'artista Tiziano Vecellio: sita nel cuore della città, a 15 minuti da piazza San Marco, ha un valore di circa 2 milioni di euro

da in Venezia, Ville di lusso, Villa in vendita
Ultimo aggiornamento:

    Una splendida villa nel cuore di Venezia che ha ospitato per lunghi anni Tiziano Vecellio, dove l’artista abitò per 45 anni fino alla sua morte nel 1576 è in vendita. La villa si trova a Cannaregio, di fronte all’isola di San Michele: a occuparsi di questa vendita esclusiva è Cannaregio, di fronte all’isola di San Michele: a occuparsi di questa vendita esclusiva è
    casa.it che pubblica anche le immagini degli interni della proprietà. Il fascino unico della
    città lagunare si incontra con la storia e l’arte nelle stanze che videro per 45 anni il genio
    della pittura cinquecentesca vivere e creare i suoi capolavori. L’immobile di 150 mq, a cui si
    aggiungono 88 mq di sottotetto e altri 150 mq di giardino privato, ha un valore di 1.950.000
    euro. La villa è in vendita su Casa.it

    Se in tutte le grandi città d’Europa e del mondo si possono trovare ville superbe, in grado di unire lusso e opulenza, l’Italia ha dei veri e propri tesori che uniscono il fascino di una storia millenaria con la bellezza e il gusto estetico tipico del nostro paese.

    Poche se non nessuna città al mondo può vantare l’atmosfera e il fascino di Venezia e già possedere una villa in un luogo incantevole ha un valore aggiunto.

    Se poi si tratta della dimora di Tiziano, uno dei più grandi pittori italiani, che ha rivoluzionato l’arte anche attraverso l’amore per Venezia e i suoi colori unici, si può parlare di un vero sogno.

    Nato a Pieve di Cadore, Tiziano Vecellio arrivò nella città lagunare ancora bambino: qui intraprese la sua carriera artistica e si legò ai vicoli e ai canali in maniera indissolubile.

    L’artista visse nella casa in Cannaregio fino alla sua morte e la proprietà mantiene ancora oggi il fascino unico di una villa storica. La proprietà venne descritta dai suoi contemporanei come un inno al lusso dove “di tutto – e sia qual si voglia – se ne trova abbondantemente”.

    Lo stesso Pietro Aretino, che risiedeva in un palazzo sul Canal Grande, aveva più volte dichiarato la sua invidia nei confronti di Tiziano e della sua villa-atelier per la posizione tranquilla e riservata.

    Oggi la villa è stata modernizzata negli ambienti con un attento lavoro di cura e restauro tanto che sono ancora conservati alcuni arredi storici voluti dall’artista.

    Il piano nobile è composto da ingresso, due soggiorni di cui uno con camino in marmo in stile veneziano, una grande camera da letto, bagno e un’ampia cucina: le stanze si affacciano sui giardini che circondano la casa, mentre al secondo piano si trova un’altra camera da letto, un piccolo ufficio, e un’altra camera da letto con bagno in marmo.

    A ciò si aggiunge la mansarda di 80 mq abitabile e il giardino privato di 150 mq. Una villa d’artista dove vivere il fascino e la bellezza dell’Italia antica e di oggi.

    496

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN VeneziaVille di lussoVilla in vendita
    PIÙ POPOLARI