Speciale Natale

Lamborghini Diablo e non solo: le più lussuose fuoriserie della casa italiana

Lamborghini Diablo e non solo: le più lussuose fuoriserie della casa italiana

Una breve carrellata dei modelli più esclusivi prodotti da Lamborghini, dalla celebre Diablo, fino alla Gallardo, per vivere il brivido dell'alta velocità sulle auto da sogno della casa del Toro

da
Ultimo aggiornamento:

    logo lamborghini

    Lamborghini è da sempre sinonimo di lusso. La sua supercar Diablo ha segnato un nuovo concept per le auto d’eccezione ed è diventata tra gli status symbol più ricercati dagli appassionati di motori, disposti a spendere cifre da capogiro per aver in garage i suoi bolidi. La casa del Toro, simbolo che si ritrova in tutti i modelli, già dagli anni Sessanta ha dato vita ad alcuni modelli esclusivi. La Miura, per esempio, era tra le preferite dei vip del mondo di Hollywood, ma è con la Diablo che Lamborghini entra nel nuovo millennio, con un design futuristico e motori dalla potenza mai vista prima. Vediamo alcuni dei modelli più lussuosi della casa del Toro.

    Lamborghini DiabloLamborghiniDiablo

    La Lamborghini Diablo è la supercar con cui la casa automobilistica entra nel nuovo millennio, anticipando design e potenza futuristiche già alla fine degli anni Novanta. Il primo modello di Diablo nasce dalla matita di Marcello Gandini nel 1990 per sostituire il fortunato modello Countach. Fin dai primi esemplari prodotti è chiaro da subito che si tratta di un vero bolide passando da 0 a 100 km/h in appena 4,09 secondi e con una velocità massima di 325 km/h. Nel corso dei dieci anni di produzione Lamborghini ha messo mano al primo modello, apportando nuove modifiche all’aerodinamica e agli impianti, oltre ad affinare la ricerca stilistica. L’ultima Diablo, che prende il nome da un toro chiamato El Diablo, protagonista di un’epica corrida nel 1869 a Madrid, è la Diablo VT 6.0 che nel 2001 lascia il posto alla Murcielago.

    Lamborghini MurcielagoLamborghini Murciélago

    A sostituire la Diablo nel 2002 arriva la Lamborghini Murcielago. Il nome, anche in questo caso, è legato a un toro famoso che nel 1879 dimostrò tanto coraggio e ardore da essere risparmiato dal matador alla fine della corrida. Inizialmente è concepita come coupé a due posti per poi nel 2055 arrivare alla versione roadster. I due modelli si differenziano a livello estetico, ma hanno stesse prestazioni da brivido.

    La Murcielago monta un motore V12 da 6,2 litri 580 cv e fin dalla prima versione fa registrare numeri altissimi, con una velocità massima di oltre 330 km/h e una accelerazione da 0 a 100 km/h di 3,8 secondi. Design futuristico e prestazioni altissime, la Murcielago ha trovato spazio anche al cinema, diventando l’auto di Batman nel film “Il Cavaliere Oscuro”. Prima della chiusura della produzione (l’ultimo modello è la Murcielago LP670-4 SV) Lamborghini ha dichiarato di averne prodotte quattromila, nello specifico 4.099 (dato 2010).

    Lamborghini Aventadorlamborghini aventador
    Nel 2010 Lamborghini lancia sul mercato l’Aventador, modello che riprende nello stile la Murcielago con alcuni innesti dalla supercar Reventòn, sempre prodotta dalla casa del Toro. Quest’ultima è stata presentata nel 2007 e prodotta in soli venti esemplari ed è il primo passo dell’evoluzione dalla Murcielago, soprattutto negli esterni, realizzati in CFC, materiale composito a base di fibra di carbonio di color grigio opaco per creare nuovi giochi di luce. La Aventador ne riprende il design, ma porta all’estremo la velocità grazie a un telaio monoscocca in fibra di carbonio che la rende più leggera. I numeri parlano di una velocità massima di 350 km/h e soli 2,9 secondi da 0 a 100 km/h che la rendono la Lamborghini più veloce. Di recente la casa del Toro ha annunciato la vendita di due vetture in limited edition customizzate Oakley.

    Lamborghini Gallardolamborghini gallardo1
    Il modello Gallardo nasce nel 2003 come la vettura più maneggevole e adatta alla strada rispetto alle supercar come la Diablo o la Murcielago. Grazie a una visione, soprattutto posteriore, più ampia, la Gallardo è diventata un modello di grande successo per Lamborghini che ha voluto lavorare sul comfort per offrire un’alternativa alla Ferrari nello stesso segmento di mercato. Ancora una volta il nome arriva dalla Spagna, da una razza di tori da combattimento particolarmente aggressivi, detti “gallàrdos”, valorosi. Il vari modelli proposti da Lamborghini montano un motore V10 e nel corso degli anni si è lavorato sulla riduzione del peso, fino al modello LP570-4 Superleggera in fibra di carbonio, che raggiunge una velocità massima di 325 km/h e passa da 0 a 100 Km/h in 3,4 secondi. Un modello di grande successo per Lamborghini che ha deciso di dedicare una speciale versione tricolore per il 150° dell’Unità d’Italia.

    Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche:
    Vendita record di 1,7 milioni di dollari per una rara Lamborghini Miura del 1971
    2,92 milioni di dollari per la nuova Lamborghini Sesto Elemento
    Lamborghini annuncia un terzo modello pensato per tutti i giorni

    1019

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI