Speciale Natale

Le 10 spiagge più belle d’Italia per il 2015

Le 10 spiagge più belle d’Italia per il 2015
da in Classifiche, Viaggi
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/11/2016 07:03

    Le 10 spiagge più belle d'Italia per il 2015

    Le spiagge più belle d’Italia per il 2015 sono state segnalate dal Travellers’ Choice di TripAdvisor e vedono la Sardegna come regione con il maggior numero di spiagge più belle. Ma le prime due in classifica sono spiagge di due isole della Sicilia: a Lampedusa e a Favignana. Scelte da milioni di viaggiatori e votate su uno dei siti più famosi a livello mondiale nel settore viaggi e turismo, va segnalato che la Spiaggia dei Conigli a Lampedusa rientra anche al terzo posto nella Top 10 delle spiagge del mondo, e al primo anche nella classifica delle spiagge in Europa.

    1. Spiaggia dei conigli – Lampedusa, Sicilia
    Spiaggia dei conigli - Lampedusa, Sicilia

    La spiaggia dei Conigli di Lampedusa, in provincia di Agrigento, domina la classifica delle migliori spiagge d’Italia, d’Europa ed è anche sul podio di quelle più belle del mondo. Il Travellers’ Choice Beaches Awards di TripAdvisor l’ha eletta grazie al suo mare cristallino, alla sabbia bianca e alla costa arricchita da una splendida macchia mediterranea. Un luogo incontaminato grazie alla riserva naturale gestita da Legambiente, dove ogni anno a primavera, le tartarughe marine Caretta Caretta depositano le uova.

    2. Cala Rossa – Favignana, Sicilia
    Cala Rossa - Favignana, Sicilia

    La spiaggia Cala Rossa di Favignana è situata sul versante nord orientale dell’isola, e si presenta come un grande anfiteatro roccioso che digrada dolcemente nel mare, dalle acque turchesi e trasparenti. Grandi scogli appiattiti e un piccolo tratto di litorale sabbioso a cui si accede da un punto panoramico dove si deve lasciare l’auto, da dove si continua verso il mare a piedi tramite un sentiero agevole.

    3. Spiaggia La Pelosa – Stintino, Sardegna
    Spiaggia La Pelosa - Stintino, Sardegna

    Ritenuta la spiaggia più bella della zona ed una delle più incantevoli della Sardegna, grazie alla trasparenza dell’acqua, le dune di sabbia finissima e il panorama sulla caratteristica Torre Pelosa, sull’isola Piana e sull’isola Asinara. Il paesaggio marino tra la spiaggia e le isole antistanti appare come un mondo è ricco e unico nel suo genere, e l’acqua è sempre calma anche quando il maestrale, frequente in queste zone, soffia potente.

    4. Cala Mariolu – Baunei, Sardegna
    Cala Mariolu - Baunei, Sardegna

    La spiaggia di Cala Mariolu si apre nel Golfo di Orosei, e il suo nome è legato alla foca monaca, chiamata dai pescatori “mariolu”, ossia “ladra”, perchè rubava loro il pesce dalle reti. Acque limpide, sabbia mista a sassolini rosa, grotte e basso fondale rendono questo luogo interessante e molto gettonato. L’incantevole bellezza dello scenario naturalistico e dei fondali attraggono soprattutto gli amanti della natura e delle immersioni.

    5. Spiaggia di Tropea – Tropea, Calabria
    Spiaggia di Tropea - Tropea, Calabria

    Classificata dal The Sunday Times come una delle spiagge più belle del mondo, la spiaggia di Tropea è un vero paradiso. Sabbia finissima e bianchissima, alte scogliere, mare turchese, clima mite e l’antico borgo ne fanno un luogo indimenticabile della Calabria. Tropea è infatti conosciuta in tutto il mondo come la Perla del Tirreno.

    6. Baia del Silenzio – Sestri Levante, Liguria
    Baia del Silenzio - Sestri Levante, Liguria

    Un pittoresco angolo di pace sul litorale di Sestri Levante tra via Portobello e Via Dei Cappuccini, alle spalle della chiesetta di Santa Maria di Nazareth. La qualità dell’acqua e le dimensioni ridotte della spiaggia di sabbia e sassi ne fanno l’angolo balneare più bello della Liguria. La Baia del Silenzio è l’unica presenza ligure tra le spiagge più belle d’Italia.

    7. Spiaggia Porto Selvaggio – Lecce, Puglia
    Spiaggia Porto Selvaggio - Lecce, Puglia

    Porto Selvaggio è una località del comune di Nardò sulla costa jonica nel Salento. Un luogo molto importante dal punto di vista ambientale perchè all’interno del Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano. La spiaggia di roccia, circondata da una fitta vegetazione, si raggiunge a piedi percorrendo un sentiero, e il mare è di colore blu intenso e profondo fino dalla riva.

    8. Porto Giunco – Villasimius, Sardegna
    Porto Giunco - Villasimius, Sardegna

    La spiaggia di Porto Giunco ha acque azzurre, un fondo di sabbia sottile e un litorale rosa opalino conferito dai detriti del granito rosa della costa. Soprannominata anche Spiaggia dei due mari perchè si trova racchiusa tra il mare e lo stagno salato di Notteri, dove è possibile ammirare i fenicotteri rosa che nella stagione fredda si fermano a riposare sulle acque dello stagno.

    9. La Cinta – San Teodoro, Sardegna
    La Cinta - San Teodoro, Sardegna

    La Cinta è la spiaggia più nota di San Teodoro, e ha un arenile che si allunga con una forma arcuata per circa 5 km. Una lingua di terra ricca di bassa vegetazione separa la spiaggia dalla laguna antistante, dove dune di sabbia bianca e ginepri secolari ornano il paesaggio. Luogo dagli aspetti naturalistici di grande interesse grazie ai numerosi gli esemplari di fenicotteri rosa che solcano le sue acque. Folaghe, fraticelli, aironi rossi e germani reali vivono indisturbati nella laguna.

    10. Spiaggia Capriccioli – Arzachena, Sardegna
    Spiaggia Capriccioli - Arzachena, Sardegna

    La spiaggia di Capriccioli si trova nel comune di Arzachena, e presenta un fondo di sabbia fine e chiara con sfumature grigiastre, alternata a massicci scogli di granito, ed è divisa in due parti da enormi e tondeggianti massi granitici, La caletta è circondata da un’abbondante macchia mediterranea, con lentischi, cisti, olivastri e pini. La spiaggia di Capriccioli è caratterizzata da un basso fondale sabbioso che rende agevole il gioco dei bambini.

    1397

    Speciale Natale

    ARTICOLI CORRELATI