Le migliori chef donna: la classifica del 2017

Chi sono le migliori chef donna in italia e nel mondo? Scorrete la classifica del 2017 e scopritelo insieme a noi!

da , il

    Oggi scorreremo insieme a voi la classifica 2017 delle migliori chef donna in tutto il mondo: dalla slovena Ana Roš all’italiana Nadia Santini, vi presenteremo il top della ristorazione in rosa. Perché, benché le donne ad oggi costituiscano ancora una minoranza nell’Olimpo gastronomico internazionale, sono ormai sempre più “le signore dei fornelli” che conquistano importanti riconoscimenti: My Luxury vi svela i nomi delle migliori chef donna italiane e straniere!

    Ana Roš

    A guidare la classifica delle migliori donne chef troviamo Ana Roš, proprietaria e anima del ristorante Hiša Franko a Kobarid in Slovenia. Nominata World Best Female Chef 2017, Ana ha in realtà una laurea in Scienze diplomatiche e un passato da campionessa di sci: entrambi gli interessi hanno però ceduto il passo alla cucina quando ha incontrato il marito Valter Kramar e il suo albergo nella valle dell’Isonzo, dove ha imparato a cucinare da autodidatta, distinguendosi presto come uno dei migliori cuochi al mondo.

    Anne-Sophie Pic

    Nella classifica del 2017 dei migliori 100 chef al mondo redatta annualmente dalla rivista Restaurant, solo 2 sono donna: una è Anne-Sophie Pic, proveniente da una dinastia di celebri ristoratori francesi e insignita di 3 stelle Michelin. Oltre al ristorante di famiglia a Valence, possiede anche un locale a Parigi e un altro a Londra.

    Nadia Santini

    Non solo è considerata una delle migliori chef donna italiane, ma insieme ad Anne-Sophie Pic, è una dei 2 volti femminili presenti nella top 100 della ristorazione mondiale secondo Restaurant: stiamo parlando di Nadia Santini, alla guida de Il Pescatore a Canneto sull’Oglio, celebre ristorante che negli anni ha ottenuto riconoscimenti dalle maggiori guide gastronomiche italiane e straniere.

    Annie Féolde

    Annoverata tra i migliori ristoranti italiani secondo la Guida Michelin 2017, l’Enoteca Pinchiorri di Firenze è l’unico locale toscano ad aver ricevuto 3 Stelle e deve il suo successo al genio creativo di Annie Féolde. Di origini francesi ma con una vita trascorsa lungo le rive dell’Arno e una passione per la cucina del Bel Paese, la Féolde domina la classifica del 2017 ed è a tutti gli effetti considerata una delle migliori chef donne italiane.

    Hélène Darroze

    Se conoscete Ratatouille, il film animato della Pixar, vi stupirà di certo sapere che il personaggio di Colette è ispirato a lei: Hélène Darroze, che agli inizi di carriera mai avrebbe sognato di diventare una delle migliori chef donna al mondo. Laureata in business, nonostante provenisse da una famiglia di ristoratori, aveva infatti incominciato a lavorare negli uffici amministrativi del Le Louis XV di Monaco, il ristorante di Alain Ducasse. Fu proprio il celebre chef a convincerla a entrare in cucina e da allora non ci è più uscita! Ora possiede 3 ristoranti, a Parigi, Mosca e Londra: quest’ultimo in particolare, chiamato Hélène Darroze at the Connaught, è stato anoverato nella top 50 dei ristoranti migliori al mondo.

    May Chow

    Nella classifica 2017 delle migliori chef donna non possiamo di certo dimenticare May Chow, fondatrice dei ristoranti Little Bao di Hong Kong e Bangkok e nominata Asia’s Best Female Chef 2017. Nonostante abbia raggiunto la fama in oriente, May Chow è nata a Toronto da genitori cinesi e prima di dedicarsi alla cucina ha studiato Economia a Boston: questa sua profonda conoscenza del mondo occidentale le ha permesso di sviluppare una originale cucina fusion, dove la tradizione gastronomica cinese incontra le specialità americane.

    Caterina Ceraudo

    Nella classifica 2017 delle migliori chef donna italiane compare anche Caterina Ceraudo, giovane star del ristorante Dattilo a Strongoli (Crotone). Dopo averle attribuito 1 stella nel 2012, la Guida Michelin le ha assegnato lo speciale Premio Donna Chef 2017, voluto dalla maison dello champagne Veuve Clicquot e dedicato alle donne dell’alta ristorazione.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati