Le più belle cantine della Toscana da visitare

Vi proponiamo la classifica delle più belle cantine della Toscana da visitare, i luoghi in cui vengono prodotti i vini più pregiati della regione e della nazione. Dalle più celebri Petra Wine e Cantina Antinori alle più belle cantine del Chianti, dalle aziende vitivinicole più prestigiose a quelle dal design innovativo, ecco le migliori cantine toscane da vedere

da , il

    Le più belle cantine della Toscana da visitare

    Quali sono le più belle cantine della Toscana da visitare? La Toscana è una delle regioni in cui si producono i vini pregiati italiani più amati a livello mondiale, dalle bottiglie di vini bianchi a quelle di vino rosso o rosato. Dalle migliori cantine del Chianti alle aziende vitivinicole più prestigiose, dalla celeberrima Petra Wine alla cantina Antoniori, ecco le migliori cantine da visitare in Toscana.

    Cantina Antinori in Toscana

    Tra i produttori dei migliori vini della Toscana troviamo la Cantina Antinori nel Chianti Classico. Costruita interamente con materiali locali nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio toscano, la cantina è stata inaugurata nel 2012 ed è il frutto di 7 anni di lavoro. La struttura di base a San Casciano Val di Pesa è costruita con materiali naturali come il cotto, il legno, il corten e il vetro e si affaccia sulla campagna tramite una terrazza dalla quale si può ammirare il vigneto: qui vengono coltivati il Sangiovese, il Canaiolo, il Ciliegiolo, il Colorino, la Malvasia nera e il Mammolo e una piccola parte è dedicata al Cabernet Sauvignon e Franc. È di certo una delle migliori cantine delle Toscana da visitare.

    Cantina di Petra Wine

    Tra le cantine più belle della Toscana compare in prima posizione Petra Wine e la foto in alto ve ne fa capire subito la ragione. Presente nella classifica delle migliori cantine italiane, la cantina Petra Wine è famosa per la sua architettura: disegnata dall’architetto Mario Botta, la cantina sulle colline ferrose della Val di Cornia a Suvereto è scavata nella collina e ha un volume cilindrico frontale rivestito in pietra di Prun, sezionato nella parte superiore con un piano inclinato parallelo alla collina. Tra i vini prodotti qui ricordiamo il Petra IGT Toscana Rosso, il Cabernet Sauvignon e il Merlot.

    Castiglion del Bosco

    Castiglion del Bosco è una storica azienda vitivinicola a Montalcino acquistata da Massimo Ferragamo nel 2003. È segnalata tra le 10 cantine più belle della Toscana da visitare da Decanter e controlla 2000 ettari a nord ovest di Montalcino nella Val d’Orcia, riserva naturale Unesco: 62 ha di vigneti sono coltivati a Sangiovese, di cui 51 registrati a Brunello. Tra i suoi vini più noti ricordiamo il Campo del Drago Brunello di Montalcino DOCG, il Millecento Brunello di Montalcino Riserva DOCG, il Rosso di Montalcino DOC, il Brunello di Montalcino DOCG e lo Zodiaco, Brunello di Montalcino DOGC Ed. limitata. Castiglion Del Bosco ha una cantina adagiata sulla pendice della collina quasi celata alla vista e comprende anche il Borgo che risale all’epoca medievale e oggi vanta uno splendido resort a 5 stelle e il Golf Club da 18 buche, l’unico privato in Italia, che lo rendono il luogo perfetto per una visita e per una piccola vacanza.

    Cantina Caiarossa – Riparbella

    Se conoscere le migliori cantine della Franciacorta da visitare non vi è bastato, ecco un luogo in Toscana che dovete proprio vedere. La Cantina Caiarossa a Riparbella, nella provincia di Pisa, sposa dal 1998 i principi dell’agricoltura biodinamica per la coltivazione dei vigneti e quelli della geodinamica e della disciplina del Feng Shui per il progetto della cantina. Nel 2003 ottiene la prima certificazione di Agricoltura Biologica. Tra i vini “biodinamici” prodotti qui ricordiamo il Pergolaia, l’Aria di Caiarossa, il Caiarossa Bianco e l’Oro di Caiarossa, ma non solo.

    Cantina ColleMassari

    Dopo aver visto le migliori cantine piemontesi, ecco una delle aziende vitivinicole della Toscana in cui organizzare una visita interessante. La Cantina ColleMarrari e la tenuta Castello ColleMassari si trovano alle pendici del Monte Amiata a Cinigiano. L’azienda di estende per 1200 ettari di cui 110 di vigneto e la cantina progettata dall’archiettetto Edoardo Milesi ha una caratteristica struttura verticale di oltre 6000 metri quadri, basata sui principi della bioarchitettura e del risparmio energetico. Qui vengono prodotti vini come il Lombrone Montecucco Sangiovese Riversa DOC, il Rigoletto, il Grottolo e non solo.

    Montefioralle Winery

    La cantina Montefioralle Winery a Greve in Chianti è una delle cantine del Chianti in Toscana più note e apprezzata, segnalata anche da Tripadvisor. Si tratta di una piccola azienda a conduzione familiare che controlla 2 soli ettari di vigneti, uno dei più piccoli produttori del Consorzio del Chianti Classico. Situata nei pressi del caratteristico borgo medievale di Montefioralle, produce meno di 10.000 bottiglie l’anno e questo consente all’azienda un’analisi estrema di ogni fase della produzione. Convertita nel 2015 all’agricoltura biologica, produce bottiglie di Chianti Classico, Riserva e Super Selezione, oltre al Monteficalle IGT.

    Podere di Pomaio ad Arezzo

    Podere di Pomaio Green Winery si trova vicino Arezzo. Anche in questo caso parliamo di una eco-cantina i cui processi sono condotti nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio, usando solo materiali naturali e sistemi geotermici. La cantina in Bio-Architettura ha un anfiteatro di ispirazione etrusca realizzato con massi ciclopici ritrovati durante lo scavo. È annoverate tra le 14 WineCellar di Design più belle della Regione Toscana. Qui vengono prodotti vini biologici principalmente da uve Sangiovese e Merlot e tra i più famosi troviamo il Rosso Toscano IGT Pomaio e il Chianti DOCG.

    Tenuta Ammiraglia Frescobaldi

    La Tenuta Ammiraglia di proprietà della famiglia Frescobaldi sorge nel cuore della Maremma Toscana, luogo di produzione di vini di alta qualità. La famiglia dei Marchesi Frescobaldi si dedica alla viticoltura da oltre 700 anni e i suoi vini furono apprezzati persino da Donatello e dal re d’Inghilterra Enrico VIII. La cantina si trova a Marigliano ed è firmata dall’architetto Piero Sartogo, un altro esempio di bio-architettura di livello. Tra i suoi vini più pregiati il Maremma Toscana Syrah DOC, il Pietraregia Riserva DOCG e il Terre More.

    Fattoria Le Mortelle

    Chi non ha sentito parlare della Fattoria Le Mortelle a Castiglione della Pescaia? La sua architettura lascia davvero senza parole: la cantina sulla sommità delle colline che sovrastano la tenuta è in gran parte interrata, costruita usando materiali naturali e ha una struttura cilindrica a ipogeo su tre livelli realizzata sfruttando la termoregolazione delle rocce presenti nel suolo. Le Mortelle Marchesi Antinori è una delle migliori cantine del Chianti. La famiglia Antinori si dedica alla produzione vinicola da più di seicento anni, e tradizione, passione ed intuizione sono state le qualità trainanti che l’hanno condotta ad affermarsi come uno dei principali produttori italiani di vini. La tenuta comprende 160 ettari di vigne.

    Scoprite anche le migliori cantine della Lombardia.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati