Le Porsche più belle di sempre, la classifica per veri intenditori

Le Porsche più belle di sempre, la classifica per veri intenditori
da in Auto d'epoca, Auto Di Lusso, Classifiche, Porsche
Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10

    Le Porsche più belle di sempre, la classifica per veri intenditori

    Non è semplice stilare la classifica delle Porsche più belle di sempre, perchè ogni modello uscito dalla casa automobilistica tedesca di Stoccarda è stato sempre elogiato. Ma vi sono alcune delle supercar più amate del mondo che hanno davvero trafitto il cuore, e oggi My Luxury vi svela la classifica per veri intenditori del marchio Porsche.

    10. 2014 Porsche Panamera Turbo S

    2014 Porsche Panamera Turbo S

    La Porsche Panamera Turbo S si poziziona ai vertici della gamma della berlina sia per quanto riguarda i prezzi, che sfiorano i 200 mila euro, sia per le prestazioni, che fanno invidia anche a molte coupé e cabriolet del marchio tedesco. Porsche Panamera Turbo S scatta da 0 a 100 chilometri orari in soli 3.8 secondi, toccando una velocità massima di ben 309 chilometri all’ora.

    9. 2011 Porsche 911 GT2

    2011 Porsche 911 GT2

    Porsche 911 GT2 2011 rappresentava il top di gamma di casa Porsche, e nonostante la sua estrema sportività si presenta con un comfort ed un abitabilità altamente curati. Spinta da un Turbo di 550 CV, ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi, e cerchi in lega da 19 pollici.

    8. 2008 Porsche Boxster RS60 Spyder

    2008 Porsche Boxster RS60 Spyder

    La Porsche Boxster RS60 Spyder è una limited edition di 1.960 esemplari da 303 CV ciascuno, creata per celebrare l’originale modello degli Anni 60 con un allestimento che utilizza accessori derivanti dalla linea ufficiale SportDesign. L’unica colorazione per la tinta esterna è l’argento GT, che ben si sposa con la pelle color Cartier scelta per il rivestimento interno.

    7. 1987 Porsche 959

    1987 Porsche 959

    La Porsche 959 è apparsa per la prima volta nel 1985 e la sua produzione fu interrotta nel 1987. Con un motore di 2.9 litri, un peso di 1.5 tonnellate per 420 CV ed una velocità di 317 km/h, Porsche 959 rimane ancor tutt’oggi un esemplare unico di perfezione tecnica.

    6. 1983 Porsche 911SC Cabriolet

    1983 Porsche 911SC Cabriolet

    Nell’anno modello 1978, la gamma 911 fu ridotta a due modelli. La 911SC prese il posto dei modelli 911 e Carrera. A partire dall’anno modello 1983 fu disponibile per la prima volta con la 911 SC Cabriolet, oltre alla versione Coupé e alla cabriolet sicura Targa, una 911 totalmente scoperta con capote in tessuto. La 911 SC era azionata da un motore boxer da 3,0 litri, la cui potenza nel corso degli anni venne leggermente aumentata. Dall’anno modello 1984 la versione SC fu sostituita nuovamente dalla 911 Carrera.

    5. 1987 Porsche 928 S4

    1987 Porsche 928 S4

    L’unica GT eletta Auto dell’Anno (nel 1978), la Porsche 928 fa la sua prima apparizione pubblica al Salone di Ginevra del 1977, e il clamore è immediato. La linea si ispira alla Chevrolet Corvair Testudo plasmata da Giorgetto Giugiaro. Altrettanto innovativo è l’abitacolo, con grande spazio a disposizione dei passeggeri anteriori e anche per quelli posteriori. Il 1986 è l’anno del restyling della Porsche 928 che prevede interventi alla carrozzeria. La cilindrata sale fino ai 5 litri, con un’unità con 4 valvole per cilindro, e per questo ribattezzata 928 S4.

    4. 1974 Porsche 930 (911 Turbo)

    1974 Porsche 930 (911 Turbo)

    Il prototipo venne presentato al Salone di Francoforte del 1973, ma fu al Salone dell’Auto di Parigi, nell’ottobre 1974, che Porsche presentò ufficialmente la Porsche 930 (911 Turbo). Il piano dell’azienda inizialmente prevedeva una produzione di 500 esemplari in due anni, ma il successo di prenotazioni e vendita fu tale da avviare la normale produzione in serie.

    3. 1974 Porsche Carrera RS 3.0

    1974 Porsche Carrera RS 3.0

    A fine 1973 per la Porsche Carrera si decise di usare la meccanica eccezionale dell’RS su un modello di pura serie stradale, dotato della nuova carrozzeria impact bumpers resa obbligata dalle norme di sicurezza USA. Nasce così la Carrera RS 3.0, prodotta in 109 esemplari, con velocità massima 240 Km/h con accelerazione 0-100 km/h in 5,5 sec, e compare l’alettone posteriore orizzontale Whale-tail (Coda di balena).

    2. 1966 Porsche 911

    1966 Porsche 911

    Da cinque decenni, la 911 è il cuore del Marchio Porsche. Poche altre vetture al mondo possono vantare una così lunga tradizione e continuità. La nascita di un’icona come modello successivo alla Porsche 356, la 911 conquistò subito i cuori degli appassionati di auto sportive.

    1. 1960 Porsche Abarth 356B Carrera GTL

    1960 Porsche Abarth 356B Carrera GTL

    La Porsche Abarth 356B Carrera GTL è conosciuta anche come Porsche Carrera-Abarth, ed era una versione da competizione della Porsche 356 costruita per la stagione agonistica 1960. Nel settembre del 1959, Porsche si associò infatti al vecchio amico di famiglia Carlo Abarth allo scopo di realizzare 20 vetture da corsa basate sulla 356B.

    1163

    ARTICOLI CORRELATI