Lettera di Einstein venduta per 214.000 euro

da , il

    Albert Einstein

    Venduta dalla casa d’aste londinese Bloomsbury per 170.000 sterline (207.600 se si contano le spese varie aggiunte), poco meno di 214.000 euro la famosa lettera in cui Albert Einstein afferma che Dionon è nient’altro che l’espressione e il prodotto delle debolezze umane e la Bibbia è una raccolta di leggende dignitose ma primitive”.

    La lettera è stata acquistata da un collezionista privato, è scritta a mano in tedesco e riporta la data del 3 gennaio 1954. E’ indirizzata al filosofo Eric Gutkind, che gli aveva spedito copia di un suo libro sulla Bibbia, per poi conoscere il suo parere a riguardo. Nella missiva il fisico liquida come infantili le ”leggende” della Bibbia e affermando che “la religione ebraica è al pari di tutte le altre un’incarnazione delle più infantili superstizioni“. Critica e ironizza il ruolo delle religioni, tanto da suscitare l’interesse e la curiosità di tantissimi potenziali acquirenti che hanno cercato di accaparrarsi la missiva con un’asta molto dibattuta.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati