Lo strumento musicale più caro del mondo: violino Vieuxtemps Guarnieri

Violino Vieuxtemps Guarnieri andrà all’asta per la cifra record di ben 18 milioni di dollari

da , il

    Vieuxtemps Guarnieri violin

    Nel mondo della concertistica, il nome di Giuseppe Guarnieri, è ancora riverito e rispettato. Il maestro artigiano del 18esimo secolo è ancora oggi riconosciuto per le sue creazioni, tra cui alcuni dei migliori violini mai realizzati. Per cui, coloro i quali si vantano di possedere uno strumento Guarnieri originale possono considerarsi non solo fortunati, ma anche molto ricchi, visto l’alto valore intrinseco delle sue creazioni. Invidiosi? Non è il caso. Da oggi, infatti, la lista dei fortunati possessori di Guarnieri, potrà allungarsi, dato che uno dei più famosi tra i suoi violini, quello denominato Vieuxtemps Guarnieri, in omaggio al grande violinista e compositore belga Henri Vieuxtemps, che lo aveva posseduto, andrà all’asta per la cifra record di ben 18 milioni di dollari! Il precedente record era appartenuto ad un altro Guarnieri, venduto a “soli” 10 milioni.

    Realizzato nel 1741, tre anni prima della scomparsa del liutaio cremonese, questo raro e originale strumento, è una delle creazioni più inusuali del Guarnieri, che lo costruì più grande della media degli altri violini.

    Ed è probabilmente questa la caratteristica saliente che lo rende così prezioso e diverso da tutti gli altri. In particolare per la potenza superiore del suono, non solo a livello di volume, ma anche di qualità, come testimonia Peter Quint, solista con la Chicago Symphony Orchestra, che è stato tra i fortunati ad avere il privilegio di averlo suonato.

    Ma queste eccezionali caratteristiche non devono stupire, ricordiamo che anche il famoso “cannone” di Paganini, era un Guarnieri.

    A questo punto non resta che attendere per vedere chi, tra i tanti collezionisti che già da tutto il mondo si sono fatti avanti, riuscirà a portare a casa il grande violino.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati