Speciale Natale

Louis Vuitton guida la top ten dei marchi di lusso più preziosi

Louis Vuitton guida la top ten dei marchi di lusso più preziosi

Louis Vuitton si conferma per il settimo anno consecutivo il marchio di lusso più prezioso con un incremento di valore del 7 percento: new entry nella top ten per Prada, al sesto posto

da
Ultimo aggiornamento:

    Louis Vuitton London flagship

    Un nuovo successo per Louis Vuitton che per il settimo anno consecutivo è stato nominato il marchio di lusso più prezioso al mondo. La maison, con sede a Parigi, appartiene alla multinazionale del lusso Moët Hennessy Louis Vuitton SA (LVMH) e per quest’anno ha un valore di 25,9 miliardi di dollari, con un aumento del 7 percento rispetto al 2011. A dirlo è lo studio Millward Brown Optimor’s 2012 BrandZ che ha analizzato il valore dei marchi di lusso. Al secondo posto c’è Hermès, di cui LVMH detiene una parte, a quota 19,1 miliardi di dollari, seguito al terzo posto da Rolex con un valore di 7,17 miliardi e un guadagno di oltre il 36 percento.

    Il momento di crisi per i marchi del lusso è già passato: dopo lo stop dei primi periodi della crisi economica, il settore è ripartito con più forza e ha fatto registrare ottime performance in quasi tutti i settori.

    Che sia il mercato dell’arte, o quello delle vetture di lusso, i grandi marchi sono passati quasi indenni dal momento di stagnazione economica, ritrovando, al contrario di altri settori economici, un nuovo slancio.

    Questo grazie all’apertura a nuovi mercati, in particolare in Asia e nei paesi che hanno registrato una grande crescita, come Brasile o il Sudest asiatico, mete inconsuete per il mercato del lusso fino a qualche anno fa.

    La vera forza del settore è però dovuta a un cambiamento nell’approccio al lusso da parte degli stesi utenti.

    Come ha sottolineato lo studio l’acquisto di un bene di lusso è visto come un buon investimento soprattutto se rivolto a pezzi classici, senza tempo, piuttosto che a modelli d’alta moda che rischiano una svalutazione più rapida.

    È il classico dunque il tema portante del settore, tanto che anche altri studi hanno evidenziato come siano gli accessori, pelletteria, gioielli e orologi su tutti, a trainare i grandi marchi.

    Artigianato di qualità, patrimonio e la storia sono i fattori chiave di successo per le aziende del lusso, secondo lo studio.

    Da sottolineare perciò anche l’ingresso di Prada nella top ten dei marchi più preziosi: la maison sale al sesto posto con un valore di 5,7 miliardi, mentre calano sia Chanel sia Gucci.

    Questa la top ten dei marchi più preziosi:

    1.Louis Vuitton, 25,9 miliardi di dollari (+ 7%)
    2.Hermes, 19,1 miliardi di dollari (+61%)
    3.Rolex, 7,2 miliardi di dollari (+36%)
    4.Chanel, 6,7 miliardi di dollari
    5.Gucci, 6,4 miliardi di dollari (-14%)
    6.Prada, 5,7 miliardi di dollari (new entry)
    7.Cartier, 4,8 miliardi di dollari
    8.Hennessy, 4,6 ml di dollari
    9.Moët & Chandon, 4,2 miliardi di dollari
    10.Burberry, 4,09 miliardi di dollari

    493

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI