NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Lusso e provocazione: armi griffate in mostra

Lusso e provocazione: armi griffate in mostra
da in Arte, Artisti, Curiosità, Dior, Gucci, Hermès, Louis Vuitton, Moda, Mostre, Prada, Primo Piano, Los Angeles
Ultimo aggiornamento:

    Una mostra inaugurata lo scorso 3 maggio alla Galleria 1988 di Los Angeles si intitola “The Revolution will be famous: A Weapons of Mass Designer Show” gioca pericolosamente con alcune delle griffe più celebri del lusso, proponendo un’associazione tra le armi e la moda. Ironica e irriverente, l’idea di giovane artista Peter Gronquist , che si domanda se il lusso sia uno strumento di distruzione.

    Dopo le maschere a gas griffate, arrivano le armi da guerra di Gronquist, che potrete ammirare nella nostra gallery. Il leggendario monogramma LV di Louis Vuitton è usato per decorare una sedia elettrica, la tipica stampa Burberry riveste un fucile, su una motosega d´oro troneggia il logo Fendi, su un missile mezzo arrugginito è impressa l´inconfondibile firma di Paul Smith. Sui letali oggetti manipolati all´artista compaiono anche i nomi di Chanel, Hermès, Prada, accompagnati dalle stampe o dalle preziose lavorazioni più celebri delle varie maison.

    La mostra chiuderà il 16 maggio.

    227

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteArtistiCuriositàDiorGucciHermèsLouis VuittonModaMostrePradaPrimo PianoLos Angeles
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI