Lusso in borsa: il settore del lusso torna a respirare

Lusso in borsa: il settore del lusso torna a respirare

Le quotazioni in borsa dei beni di lusso: settimana di pasqua

da in Alta Società, Beni di Lusso, Borse di Lusso, Primo Piano, Quotazioni, Dollaro
Ultimo aggiornamento:

    piazza affari

    Con il dollaro in continuo calo, per le borse internazionali non è stato certamente molto facile risollevarsi dalle ultime sedute. Questa settimana vi parliamo delle quotazioni dei beni di lusso con qualche giorno in anticipo: in occasione delle feste di Pasqua, infatti, le contrattazione sono terminate nella giornata di giovedì. Ecco come sono andate le quotazioni dei beni di lusso.

    Il prezzo del petrolio è sceso sotto i 100 dollari e Wall Street è tornata a respirare. Ma Piazza Affari è ancora molto indietro e non riesce ancora a recuperare. In Europa è il peggior risultato ottenuto delle Borse del Vecchio Continente. Il World Luxury è in ribasso come il resto dei settori principali delle borse.

    E il lusso come ha reagito? Non esiste un trend fisso: alcuni titoli hanno tenuto, altri invece hanno visto le proprie percentuali scendere. Nel dettaglio, Bulgari è riuscito a concludere la settimana corta con un +0,95%. Ancora male per Luxottica, che chiude con un pesante -1,79%.

    Christian Dior guadagna poco, lo 0,15% in più. Benino anche Hermes che chiude con lo 0,11 per cento in positivo, mentre la svizzera Richemont perde l’1,54 per cento.

    Mariella Buriani perde lo 0,18 per cento, come in perdita è FMR Art’é con lo 0,12 per cento in meno, mentre Aeffe riesce a guadagnare ben il 2,18%: davvero un ottimo risultato. Bene anche It HOlding che guadagna l’1.30%.

    290

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàBeni di LussoBorse di LussoPrimo PianoQuotazioniDollaro
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI