NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Lusso in borsa: l’Euro forte danneggia il settore del lusso

Lusso in borsa: l’Euro forte danneggia il settore del lusso

Le quotazioni del lusso in borsa: analisi della settimana passata

da in Alta Società, Beni di Lusso, Borse di Lusso, Chanel, Primo Piano, Quotazioni, Tiffany, Luxottica, Richemont
Ultimo aggiornamento:

    playboy

    Anche oggi vogliamo analizzare con voi i titoli del lusso che sono quotati in borsa. La settimana che ci siamo lasciati alle spalle non è stata d’oro per il settore luxury: tutti i titoli hanno subito un calo notevole. Colpa del super euro: la moneta europea è talmente forte da aver indebolito molti dei titoli del lusso, così come gli export.

    Ma analizziamo nel dettaglio i titoli luxury che siamo abituati a seguire. Cominciamo con le azioni in trattative a Piazza Affari. Bulgari ha chiuso in rosso, con un calo dell’1.72 per cento. Pesantissima la chiusura finale per Luxottica: a fine settimana ha chiuso con una perdita del 3.44 per cento.

    Davvero una gran caduta.

    Mariella Burani e Finarte, invece, limitano i danni con una chiusura in calo rispettivamente dello 0.18 e dello 0.21 per cento. Aeffe chiude con meno il 2.25 per cento, mentre It-Holding con l’1.87 per cento in meno. Malissimo FMR Artè che chiude in rosso con il 3.16 per cento.

    Ma passiamo alle borse straniere: Christian Dior perde lo 0.46 per cento, Hermes l’1.23, Richemont lo 0.18.

    218

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàBeni di LussoBorse di LussoChanelPrimo PianoQuotazioniTiffanyLuxotticaRichemont
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI