Lusso in borsa: l’Euro forte danneggia il settore del lusso

Lusso in borsa: l’Euro forte danneggia il settore del lusso

Le quotazioni del lusso in borsa: analisi della settimana passata

da in Alta Società, Beni di Lusso, Borse di Lusso, Chanel, Primo Piano, Quotazioni, Tiffany, Luxottica, Richemont
Ultimo aggiornamento:

    playboy

    Anche oggi vogliamo analizzare con voi i titoli del lusso che sono quotati in borsa. La settimana che ci siamo lasciati alle spalle non è stata d’oro per il settore luxury: tutti i titoli hanno subito un calo notevole. Colpa del super euro: la moneta europea è talmente forte da aver indebolito molti dei titoli del lusso, così come gli export.

    Ma analizziamo nel dettaglio i titoli luxury che siamo abituati a seguire. Cominciamo con le azioni in trattative a Piazza Affari. Bulgari ha chiuso in rosso, con un calo dell’1.72 per cento. Pesantissima la chiusura finale per Luxottica: a fine settimana ha chiuso con una perdita del 3.44 per cento.

    Davvero una gran caduta.

    Mariella Burani e Finarte, invece, limitano i danni con una chiusura in calo rispettivamente dello 0.18 e dello 0.21 per cento. Aeffe chiude con meno il 2.25 per cento, mentre It-Holding con l’1.87 per cento in meno. Malissimo FMR Artè che chiude in rosso con il 3.16 per cento.

    Ma passiamo alle borse straniere: Christian Dior perde lo 0.46 per cento, Hermes l’1.23, Richemont lo 0.18.

    218

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàBeni di LussoBorse di LussoChanelPrimo PianoQuotazioniTiffanyLuxotticaRichemont
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI