Lusso in borsa: settimana nera per i titoli luxury

Le quotazioni del settore del lusso nella settimana che ci siamo lasciati alle spalle

da , il

    bulgari

    Bruttissima settimana per i titoli di lusso italiani quotati in borsa. Una settimana nera, davvero da dimenticare: tutti i titoli hanno perso, nella chiusura di venerdì. E in alcuni casi non si tratta di perdite leggere. Anzi: le quotazioni in chiusura di Piazza Affari hanno subito un pesante ribasso.

    Tutte le aziende del comparto del lusso di Piazza Affari sono andate malissimo: Bulgari, ad esempio, ha perso l’1,37 per cento. Più contenute le perdite di Luxottica, che ha chiuso con un meno 0,77 per cento. Damiani e Tod’s sono i titoli del settore luxury che hanno pianto più di tutti in questo venerdì nero, nerissimo: Damiani ha chiuso con un meno 4,58 per cento, mentre Tod’s con più del 5 per cento. In negativo!

    Ma come mai questo ribasso davvero impressionanti per il settore del lusso? Tutta colpa delle ultime stime rese pubbliche, che nel primo trimestre di quest’anno hanno parlato di una crescita zero del settore del lusso. Per la fine dell’anno, invece, si parla di una crescita dell’1 per cento.

    Ma guardiamo le altre quotazioni che di solito seguiamo. Aeffe ha chiuso con lo 0,16% in meno, mentre Mariella Buriani, addirittura, con più del 17 per cento in meno. Benino IT Holding con qualche punto positivo in più.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati