Manzo Kobe, tartufo e cognac Louis XIII per l’hot dog più costoso al mondo

Manzo Kobe, tartufo e cognac Louis XIII per l’hot dog più costoso al mondo

Dal Canada arriva l'hot dog più costoso al mondo, venduto a cento dollari, con manzo Kobe, olio al tartufo e aragosta fresca a cui si aggiunge il wurstel marinato nel cognac Louis XIII da 2

da in Bottiglie preziose, Food & Drink
Ultimo aggiornamento:

    hot dog costoso canada

    Nuovo record per il fast food di lusso e questa volta non dagli Stati Uniti, ma dal Canada. Qui, a Vancouver, il ristorante DougieDog Hot Dog, ha ideato l’hot dog più costoso al mondo, venduto a cento dollari, e disponibile solo su ordinazione. Il motivo del costo è da ricercare nella lista degli ingredienti: manzo Kobe rosolato in olio extravergine d’oliva e olio al tartufo, aragosta fresca e un hot dog messo a marinare nel cognac Louis XIII, uno dei più costosi al prezzo di 2.300 dollari la bottiglia.

    Sono tanti i cibi da fast food che vengono rivisitati dagli chef con edizione deluxe e tra questi non poteva mancare di certo l’hot dog. Il primo a inventare una versione di lusso è stato lo chef Joe Calderone per il Serendipity 3 a Manhattan, grazie all’uso di ingredienti tipici dell’alta cucina, dal tartufo al foie gras, venduto per 68 dollari.

    A sfidarlo arrivò Brockton Rox, non uno chef o un ristorante, ma una squadra di baseball che, nel corso del National Hot Dog Day, presentarono la loro versione con caviale, tartufo bianco e porcini da 80 dollari.

    Dal Canada ora arriva la sfida finale, l’hot dog da cento dollari, creato dallo chef e proprietario Dougie Luv che si è ispirato ai festeggiamenti dell’anno del Drago.

    La caratteristica che rende esclusivo il panino è, oltre all’uso di ingredienti di primissima qualità tra cui ul manzo Kobe, l’uso del cognac Louis XIII Rémy Martin Grande Champagne Cognac che viene venduto a 2.300 dollari la bottiglia.

    Il wurstel viene messo in infusione con il prezioso liquore ed è per questo che è necessario prenotare almeno dodici ore prima, per dare il tempo al cognac di lasciare il suo inconfondibile aroma al panino. Altro che fast food.

    356

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bottiglie prezioseFood & Drink
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI