Maria Callas: la storia e lo stile della Casta Diva [FOTO]

Maria Callas: la storia e lo stile della Casta Diva [FOTO]

Vogliamo raccontarvi la storia di Maria Callas, dalla nascita nel 1923 fino alla sua morte, avvenuta poco dopo la fine dell'amore con Aristotele Onassis. Seguiteci per scoprirla!

da in Personaggi, VIP
Ultimo aggiornamento:

    A/P LaPresse
    La storia di Maria Callas è costellata tanto di successi a teatro quanto di eventi travolgenti nella vita personale. Costretta a una vita di sacrifici, da enfant prodige divenne un immortale soprano, amato e apprezzato in tutto il mondo. Con la sua abilità, Maria Callas ha segnato la storia del canto, trasformandosi in una sorta di spartiacque dell’arte lirica. Ma proprio come la sua voce, caratterizzata da un timbro unico e da una straordinaria estensione vocale, rimarrà per sempre nella memoria anche lo stile della Casta Diva, elegante e raffinato.

    La biografia di Maria Callas inizia nel lontano 1923, quando la futura diva nacque da una famiglia di origini greche. In tenera età, restò in coma per circa un mese a causa di un incidente ma fu presto avviata al canto, con gli studi del conservatorio. Il grande spirito di sacrificio e la particolare voce di cui era dotata, la portarono a intraprendere la carriera lirica, contribuendo alla riscoperta del repertorio italiano della prima metà dell’Ottocento.

    Fu definita “soprano drammatico d’agilità” e fra gli Anni ’40 e ’60, mentre Grace Kelly incantava il principato di Monaco, Callas calcava numerosi teatri, diventando al contempo simbolo di classe ed eleganza. Verso la fine degli Anni ’60 e nel corso del decennio successivo, fu protagonista di alcune debacle artistiche, a cui si intrecciarono inevitabilmente le vicende personali.

    La sua biografia, infatti, è anche storia di Maria Callas e Aristotele Onassis, il miliardario per il quale perse la testa. La love story che li travolse, fece da copertina a intere pile di rotocalchi. Iniziò durante una crociera sul panfilo di lui, nel 1959, e fece subito scalpore perché entrambi erano sposati. Onassis con Tina Livanos mentre Maria Callas con Giovanni Battista Meneghini, suo manager.

    Più vecchio di lei di ben 17 anni, il miliardario lasciò la moglie per amore suo, ma più tardi, non esitò a piantarla per sposare Jackie Kennedy, vedova del presidente americano, vivendo con lei nell’esclusiva dimora di Mayfair. Forse l’armatore fu spinto da ragioni economiche e non dai veri sentimenti ma l’umiliazione e il dispiacere furono tanto grandi per la diva, da portarla alla depressione.

    Nonostante le prime ipotesi, tuttavia, la morte di Maria Callas non sarebbe avvenuta per esaurimento nervoso, dovuto alla fine dell’amore con Onassis. Bensì, sarebbe stato l’esito di una malattia degenerativa dei muscoli. Così, circa quarant’anni fa, si concluse la storia della cantante, da alcuni considerata in tutto simile a quella di una tragedia greca.

    Maria Callas. The Exhibition è la mostra di Verona dedicata alla Divina, dal 4 aprile al 18 settembre 2016, il racconto della straordinaria carriera artistica e della vita, costellata da gioie e dolori. Per saperne di più, sfogliate la nostra fotogallery che ripercorre le fasi salienti della vita di Maria Callas.

    523

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN PersonaggiVIP Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI