Messico: resort chiusi per l’influenza suina

Messico: resort chiusi per l’influenza suina

Sarà un’estate in crisi in Messico a causa dell’influenza suina

da in Resort di lusso, Viaggi
Ultimo aggiornamento:

    Probabilmente questa estate per il Messico non sarà l’anno del turismo e a confermarlo sono una serie di studi e relazioni che indicano che il virus H1N1 ha già avuto un impatto devastante sul settore alberghiero, difficilmente mi aspettavo qualcosa di diverso, e probabilmente a pagare questa brutta batosta saranno gli impiegati del settore.

    Tempi di crisi per il Messico, specialmente per le strutture alberghiere che a causa dell’influenza hanno registrato un forte calo di accessi alle proprie strutture che irrimediabilmente è stato tradotto in licenziamenti. Già da aprile infatti l’occupazione all’interno di queste strutture, anche di quelle più note e prestigiose, è scesa più del 50%.

    Tra crisi e influenza questo non è proprio l’anno del Messico e i resort di lusso hanno dovuto prendere drastici provvedimenti, il rapporto riferisce inoltre che a causa dell’epidemia dell’influenza suina sono già 25 gli alberghi chiusi nella zona di Cancun e che questo calo del turismo potrebbe costare al Messico 2,3 miliardi di dollari.

    In risposta a questa pubblicità negativa, un certo numero di alberghi nella località lungo la costa caraibica del Messico ha annunciato vacanze gratis per tre anni per ogni turista che ha preso l’influenza suina.. Finora oltre 5.000 camere d’albergo sono coinvolti nella promozione con cui si spera di portare un po’ di vita turistica.

    255

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Resort di lussoViaggi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI