Migliori mete della Toscana: guida alle località più belle della regione

Migliori mete della Toscana: guida alle località più belle della regione

Quali sono le migliori mete della Toscana? Vediamole insieme in un guida alle località più belle della regione e perfette per un turismo legato alla cultura ma anche al relax e al divertimento

da in Per pochi intimi, Vacanze di lusso, Viaggi
Ultimo aggiornamento:

    Firenze

    La Toscana ha sempre vantato una ricca tradizione in ambito turistico, a cominciare dalle maggiori città d’arte come Firenze, Pisa, Siena e Lucca, senza dimenticare le rinomate località balneari della Versilia, della Costa degli Etruschi, dell’Argentario e dell’Arcipelago Toscano, tra i cui tesori spicca la meravigliosa isola d’Elba. Negli ultimi due decenni si sono sviluppati anche l’agriturismo e il turismo enogastronomico in tutte le aree rurali della regione, in particolare nelle località della Maremma, del Chianti e del Mugello, mentre va ancora fortissimo il turismo termale in centri ampiamente collaudati come Montecatini, Chianciano e Saturnia. Infine il comprensorio dell’Abetone, con le sue efficienti strutture sciistiche, attira ogni inverno in Toscana anche tanti appassionati delle vacanze sulla neve. Proviamo adesso a stilare una classifica delle migliori mete turistiche della regione.

    Innanzitutto Firenze, l’incantevole “Culla del Rinascimento” situata sulle rive dell’Arno, in una conca circondata da basse colline coperte di oliveti e vigne. La città racchiude un enorme patrimonio di arte, storia e cultura, grazie al quale richiama ogni anno milioni di turisti da tutto il mondo. Per riuscire a rendere onore a questa città occorrono almeno quattro o cinque giorni di visita, anche se la maggior parte dei luoghi e dei monumenti d’interesse, tra cui il Duomo e il Battistero, sono racchiusi in una piccola area percorribile a piedi.

    Poi Lucca, protetta da un’imponente cinta muraria rinascimentale perfettamente conservata. Una città molto graziosa, da girare preferibilmente a piedi o in bicicletta, con tante attrazioni storico-culturali nonché base ideale per visitare le vicine Alpi Apuane e la campagna della Garfagnana.

    Dopo Lucca ecco Pisa, che deve la propria fama soprattutto alla celeberrima Torre Pendente ma che in realtà offre molto di più, a iniziare dalle altre due meraviglie romaniche (Duomo e Battistero) che sorgono in Campo dei Miracoli, una delle più straordinarie piazze d’Italia insieme alla veneziana Piazza San Marco.

    Dopo tre città d’arte stavolta è il turno dell’isola d’Elba, una striscia di terra lunga 28 km e larga non più di 19, luogo d’esilio di Napoleone dal 4 maggio 1814 al 1° marzo 1815. Ogni anno almeno un milione di turisti raggiungono l’isola per tuffarsi nelle sue acque blu, prendere il sole sulle sue spiagge e camminare lungo i suoi panoramici sentieri.

    Siena possiede un centro medievale pieno di maestosi edifici gotici, mentre le chiese, i musei e gli edifici pubblici ospitano grandiosi capolavori d’arte. Il cuore della città è la magnifica Piazza del Campo, sede del famoso Palio, che sorge sull’area dell’antico foro romano di cui conserva l’impronta strutturale del teatro.

    Meritano infine un cenno San Gimignano e Volterra. La prima è celebre principalmente per le sue torri e per il paesaggio incantevole che la circonda. Volterra, invece, per il notevole centro storico di origine etrusca e per le sensazionali mura duecentesche.

    Per una vacanza esclusiva in Toscana all’insegna del relax e della riservatezza, vi invitiamo a valutare le proposte di Cernobbiodeluxe: http://www.cernobbiodeluxe.it/toscana.html

    622

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Per pochi intimiVacanze di lussoViaggi Ultimo aggiornamento: Lunedì 16/06/2014 12:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI