Milano case di lusso: attacco del Cardinale Tettamanzi

Il Cardinale Dionigi Tettamanzi durante l’omelia pronunciata in Duomo attacca letteralmente la gestione comunale per i diversi progetti edilizi di lusso che prenderanno il via a breve mentre c’è gente “povera “ che ancora non ha una casa

da , il

    Milano, il Cardinale Tettamanzi bacchetta il Comune per i nuovi progetti edilizi e di ampio respiro che ancora una volta daranno ai ricchi l’l’occasione di acquistare e vivere nel benessere, e i poveri?

    Sono dure le parole del Cardinale con cui attacca gli interventi e le politiche del’amministrazione toccando un tema che a Milano purtroppo di mantiene molto caldo, quello dell’emergenza casa.

    Durante l’omelia pronunciata in Duomo Dionigi Tettamanzi fa passato in rassegna le sofferenze che accomunano Cristo alla gente comune di oggi. Una delle piaghe e delle sofferenze che tendono sempre più a materializzarsi piuttosto che rimanere sul piano “spirituale” certamente le condizioni di vita precarie di quanti sono stati “ammazzati” dalla recessione economica e dal senso di fallimento che ne deriva.

    Poche righe ma che riassumono concisamente la sofferenza e il malcontento dei milanesi: “Il lutto e la sofferenza di Cristo sono in chi non ha da tempo un’abitazione dignitosa per sé e la propria famiglia e si sente umiliato nel vedere sorgere – nella Città che dovrebbe considerare priorità l’impegno di offrire a tutti casa a condizioni eque – esclusive residenze e palazzi di lusso nei quali mai potrà abitare perché troppo costosi. Sono nel dolore silenzioso di chi viene abbandonato dal coniuge e vede infrangersi il proprio progetto di vita e di famiglia fondato sull’amore e si trova a dover consolare il dolore dei figli che non comprendono, non accettano l’allontanamento volontario di un genitore”.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati