Miliardario cinese offre 6,1 milioni di euro per un eco-resort di lusso e hotel in Islanda

Un miliardario cinese ha proposto 6,1 milioni di euro per acquistare un'area nel nord-est dell'Islanda dove costruire un eco-resort di lusso e un hotel, dividendo l'opinione pubblica del Paese

da , il

    Grimsstadir

    Una proposta che sta scuotendo la pubblica opinione islandese è arrivata da un miliardario cinese, Huang Nubo, che ha offerto un miliardo di corone, circa 6,1 milioni di euro, per acquistare una vasta area a nord-est del paese dove realizzare un hotel e un eco-resort di lusso. L’area interessata di 401 kmq si trova a Grimsstadir, nella regione di Fjöllum, ma Huang avrebbe deciso di investire altri 20 milioni di corone per finanziare due parchi nazionali, in linea “con la conservazione della natura e del turismo ambientale” su cui si basa la sua azienda, la società d’investimento Zhongkun.

    Dopo le Alpi e isole in diverse parti del mondo, ora tocca all’Islanda, paese travolto dalla crisi economica e che ora è alle prese con un’attenta politica di risanamento.

    La proposta dell’uomo d’affari cinese è stata infatti accolta con favore dalle autorità islandesi anche perché mister Huan ha chiarito di rinunciare a qualsiasi rivendicazione sul fiume Jökulsá che attraversa la zona e di voler cooperare con le autorità nel pieno rispetto delle leggi del paese, attentissime alla salvaguardia dell’ambiente come bene comune.

    Molte però sono le posizioni critiche di chi vede in questa proposta un modo per la Cina di metter piede in territorio islandese, crocevia fondamentale tra Nord America, Europa e Asia.

    Il progetto al momento prevede la realizzazione di un eco-resort di lusso con un hotel dove poter ospitare gli amanti della natura che cercano ambienti selvaggi e intatti senza dover rinunciare al comfort.

    Al momento le trattative sono ancora ferme; attendiamo di vedere se anche un pezzo d’Islanda sarà targato made in China.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati