Moda Low Cost, il lusso a basso costo

Moda Low Cost, il lusso a basso costo

Si chiama Moda Low Cost il fenomeno di tendenza che mette le firme degli stilisti d’alta moda in vendita nei grandi magazzini, proponendo capi firmati, di qualità ma a prezzi contenuti

da in Boutique di lusso, In Evidenza, Luxury Brand, Moda, Roberto Cavalli
Ultimo aggiornamento:

    Il 2009 esordisce con buone e cattive notizie. Mentre alcuni settori si sono salvati dalla crisi, ma non a tappeto, altri invece, specialmente per quanto riguarda il settore della moda di lusso, sono costretti a svendere o a macchinare nuove strategie di mercato.

    Si chiama Moda Low Cost la tendenza che renderà felice anche coloro che prima non potevano permettersi un capo firmato da un grande nome dell’alta moda. I grandi designer collaborano con le catene di grandi magazzini più glamour per creare capi d’alta moda, rifiniti nello stile da una grande firma, ma prodotti e venduti ad un costo che sia per lo più alla portata di tutti. Il lusso di Armani o Cavalli, o di qualunque altro luxury brand, diventa un capo accessibile a quanti prima non potevano permettersi di acquistare nelle boutique monomarca di questi eccelsi stilisti.

    La catena più famosa per quanto riguarda il commercio Low Cost è sicuramente H&M che vanta collaborazioni con grandi stilisti, ma fate attenzione perché queste piccole collezioni sono veramente introvabili perché in un paio d’ore registrano il tutto esaurito. In queste occasioni proprio da H&M la gente si mette in fila fin dall’alba per assicurarsi di accaparrarsi uno di questi capi di lusso a buon prezzo.

    A prestare il grande estro dall’alta moda a H&M tanti nomi dell’alta moda, Roberto Cavalli la cui collezione si è esaurita in appena un’ora, Viktor & Rolf che collaborano costantemente con la catena, la figlia d’arte Stella McCartney e Karl Lagerfeld la cui collezione ha registrato il tutto venduto in due giorni.

    cavalli

    Oviesse, altra catena di grandi magazzini, ha di recente collaborato con Elio Fiorucci per una linea di stile molto giovanile: Baby Angel è infatti la collezione molto colorata e trendy a prezzi veramente contenuti, perfino le calzature costano meno di qualsiasi altro negozio.

    Baby Angel

    Ma questo agli stilisti non dispiace affatto, non sono costretti a svendersi anzi per loro è una possibilità per penetrare in una fascia di mercato a cui prima non potevano accedere a causa degli elevati costi dei loro capi. Andrea Cinosi, presidente di Assolowcost, spiega in maniera esaustiva il fenomeno della Moda Low Cost.

    Credo sia un’occasione anche per loro di giocare finalmente con un pubblico più ampio: non c’era più divertimento a produrre per una nicchia ridottissima come quella che si era creata a causa delle cifre assurde degli abiti. Cambia la filosofia del vestire. “Spendere l’equivalente di uno stipendio per un vestito, è ora percepito come un’ingiustizia; in più le catene si sono adeguate proponendo un format di negozi di livello decisamente più elegante e accattivante. Insomma, comprare nel grande magazzino non è più una punizione ma un piacere“.

    Nella fase finanziaria in cui ci troviamo suppongo che saranno altri grandi stilistiche presteranno il loro nome e il loro staff a grandi magazzini per collezioni di qualità ma più economiche.

    628

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Boutique di lussoIn EvidenzaLuxury BrandModaRoberto Cavalli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI