Speciale Natale

Natale 2008, in città esplode lo shopping

Natale 2008, in città esplode lo shopping

C'è aria di crisi ma lo shopping natalizio è sfrenato, specialmente per quella fetta di benestanti che possono permettersi regali molto costosi a cui non intendono rinunciare per nessun motivo

da in Alta gioielleria, Boutique di lusso, Gioielli, Natale 2016, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    La crisi presagiva un Natale più triste, ma soprattutto più povero, e invece così non è stato. I benestanti e in generale chi può spendere non si preoccupa minimamente di questa calamità che ci minaccia, e lo scorso fine settimana c’ha dato dentro con lo Shopping.

    Tutti in giro per i centro commerciali e per le note vie dello “shopping di lusso”. I sondaggi prevedevano un calo degli acquisti ma non un collasso, perché in qualche modo la gente continua comunque a spendere, e per Natale più che mai. Il mercato dei beni di lusso, come sempre, sembra non essere minimamente sfiorato da ciò che succede, va sempre alla grande, mentre i mercati collaterali registrano evidenti ribassi.

    Ed è proprio tra questa èlite che è già cominciata l’ultima corsa hai regali di Natale, per regalare alla propria fidanzata l’ultimo degli orologi più di lusso, come ad esempio il Cartier Ballerine, oppure l’ultimo modello di Gucci o Hermès. Sarà questa l’occasione speciale che vi permetterà di accaparrarvi una Birkin che mediamente hanno un costo minimo di 5.000 euro .

    Le gioiellerie sono extrapiene, e qualche giorno fa quando mi trovavo a Milano negozi come Prada o Louis Vuitton erano talmente pieni che bisognava fare la fila per pagare, ma io ci sono appena entrata per dare un’occhiata.

    Anche “i poveri” si sono buttati nella mischia dello shopping, assaltando centri commerciali e negozi più modesti.

    306

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta gioielleriaBoutique di lussoGioielliNatale 2016Primo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI