Speciale Natale

Nuova asta record da Sotheby’s per “Peinture (Étoile Bleue) di Joan Mirò

Nuova asta record da Sotheby’s per “Peinture (Étoile Bleue) di Joan Mirò

Nuovo record nell'asta tenuta da Sotheby's a Londra 19 giugno dove è messo in vendita “Peinture (Étoile Bleue)" di Joan Mirò con un prezzo finale di 23,5 milioni di sterline

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    Joan MirÛ's painting Peinture (…toile Bleue) which is to be sold at Sothebys Modern Art Sale

    Joan Mirò torna a essere grande protagonista da Sotheby’s a Londra, fissando un nuovo primato per la vendita del suo capolavoro “Peinture (Étoile Bleue)”. Il dipinto è stato infatti battuto per la cifra finale di 23.561.250 sterline, superando la stima iniziale fatta dalla casa d’asta, compresa tra i 15 e i 20 milioni di sterline. Il quadro è stato protagonista di una vera battaglia a colpi di offerte sempre più alte da parte di 4 compratori che hanno portato la spesa finale a un nuovo primato per il pittore catalano. L’opera diventa così la più costosa dell’artista e la più cara venduta al momento in un’asta londinese.

    L’attesa per l’asta di “Peinture (Étoile Bleue)” aveva già dato indicazioni sul record, poi raggiunto.

    L’opera, dipinta nel 1927, è considerata una delle più importanti per il percorso artistico di Mirò anche dallo stesso pittore e ha fatto parte per anni della collezione di André Lefevre, importante collezionista dei primi del Novecento.

    La sua vendita record conferma come le opere dei maggiori artisti e rappresentanti dell’arte contemporanea siano tra le più ricercate da parte dei collezionisti di tutto il mondo.

    Nel corso della stessa asta sono stati venduti altri capolavori come “l’Homme Assis” di Pablo Picasso, olio del 1972, battuto per 6 milioni e 201mila sterline, mentre è di Pierre Bonnard “Nu debout”, dei primi anni Trenta, il terzo lotto più costoso, venduto a 4 milioni e 521mila sterline.

    Tra i lotti più ambiti anche “Mother & Child with apple” di Henry Moore, quarto per gli incassi maggiori, con una cifra finale di 3 milioni e 737mila sterline a fronte di una stima di 2 milioni di sterline.

    L’asta londinese di Sotheby’s ha totalizzato un incasso complessivo di 75 milioni di sterline anche grazie alla presenz di altri capolavori e opere di artisti amati e ricercati come Paul Signac, Fernand Legér e Marc Chagall.

    Protagonista però è stato il quadro di Joan Mirò, acquistato da un anonimo compratore dopo una ltto serrata, chiusa da un’offerta telefonica che ha battuto la concorrenza. “Peinture (Étoile Bleue)” diventa così il quadro dell’artista spagnolo più costoso venduta a un’asta, oltre a essere l’ennesimo segnale dell’ottimo stato di salute del mercato dell’arte.

    La serata conferma il momento positivo dell’arte moderna e impressionista che porta il totale delle vendite di Sotheby’s per il 2012 a quota 435 milioni di sterline, con una crescita dell’oltre il 12,4 percento in più rispetto ai dati del 2011.

    31 maggio 2012 – Asta per Peinture (Etoile Blue) di Joan Mirò
    Nuovo appuntamento con l’arte Impressionista e Moderna a Londra dove Sotheby’s metterà in vendita il prossimo 19 giugno alcuni capolavori del periodo.

    In particolare l’attesa è per “Peinture (Étoile Bleue)”, opera di Joan Mirò, una delle più importanti per il percorso artistico del pittore. Realizzata nel 1927, si tratta di una delle più importanti opere mai arrivate in un’asta dell’artista catalano: importante anche la base d’asta che oscilla dai 15 ai 20 milioni di sterline. Mirò si conferma ancora una volta uno degli artisti più amati e quotati nel mondo dell’arte, dove le sue opere sono sempre tra le più attese.

    Non a caso a inizio anno un’altra sua opera, “Painting Poem (le corps de ma brune)” è stata battuta all’asta per 16 milioni di sterline a fronte di una stima iniziale di 9 milioni di sterline: il quadro era così diventato il più costoso tra quelli realizzati da Mirò, ma con molta probabilità sarà superato dalla nuova vendita.

    “Peinture (Étoile Bleue)” è d’altra parte un’opera fondamentale per il percorso artistico del pittore che la riteneva lui stesso una chiave di lettura centrale per la sua opera.

    Il punto di blu usato per la sua realizzazione ha avuto una grande influenza anche sull’arte di altri artisti come Mark Rothko e Yves Klein.

    La tela ha fatto parte per anni della collezione di André Lefevre, un importante collezionista dei primi del Novecento, ed è molto attesa dai collezionisti come conferma anche Helena Newman, direttrice europea del dipartimento di Sotheby’s di arte Impressionista e Moderna.

    Peinture (Étoile Bleue) è uno dei più importanti dipinti di Miró e si propone come un naturale passaggio tra l’arte figurativa e quella astratta”, ha commentato, spiegando come le opere di Miró di questo periodo siano senza tempo e di appeal universale, “esattamente ciò che il collezionismo internazionale ricerca oggi sul mercato”.

    Non a caso capolavori di quel periodo hanno raggiunto cifre più che importanti nelle ultime aste, arrivando a stabilire record su record.

    Mirò è poi un artista che ha da sempre un grande seguito e a lui recentemente sono state dedicate importanti retrospettive, alla Tate Modern di Londra, alla Fundació Miró di Barcellona e alla National Gallery di Washington.

    Nel corso dell’asta di Sotheby’s Londra saranno inoltre vendute altre opere dell’arte Impressionista e Moderna, con lavori di Picasso, Bonnard, van Dongen, Dix, Chagall, Delvaux e Kandinsky.

    907

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI