by

One World Trade Center: a New York sorgerà il grattacielo più costoso al mondo

Mercoledì 01/02/2012 da Lorena Cacace in Case Di Lusso, Curiosità, New York

    one world trade center

    Non sarà solo un monumento alla rinascita di New York, ma l’One World Trade Center sarà anche il grattacielo più costoso al mondo. Secondo gli ultimi calcoli il costo dell’edificio che sorgerà a Ground Zero è salito a 3,8 miliardi di dollari, 700 milioni in più, secondo il Wall Street Journal, della stima iniziale. Il processo della costruzione del grattacielo, destinato ora a diventare il più caro al mondo, è stato costellato da tanti problemi che hanno fatto lievitare il prezzo. Per capire basta un semplice paragone: la Burj Dubai, la torre più alta del mondo, a Dubai, è costata 1,5 miliardi di dollari. Una volta terminato l’One World Trade Center sarà comunque il grattacielo più alto della Grande Mela.

    Siamo abituati a costi altissimi per case di alto prestigio a New York, ma quello che colpisce in questo caso è il prezzo che la città dovrà pagare per ricostruire un edificio simbolo della sua rinascita, lì dove l’11 settembre crollarono le Torri Gemelle.

    I motivi del costo così alto sono molti. In primo luogo l’aumento dei costi dello stesso sito dove sorgerà il grattacielo che negli anni è arrivato a superare il miliardo di dollari.

    A questo si aggiungono i continui ritardi che hanno fatto lievitare il costo. In più saranno messe in atto tutte le misure di sicurezza necessarie per proteggere l’edificio da ogni eventuale problema, anche perché con un’altezza di 1776 piedi (circa 634 metri) sarà il più alto di New York, ma non del mondo.

    Una scelta non casuale quella dell’altezza che rappresenta l’anno dell’indipendenza degli Stati Uniti: un edificio simbolico per molti aspetti che sorgerà accanto al Memoriale dell’11 settembre.

    I lavori dovrebbero terminare nel 2013, anche per la Freedom Tower, come viene chiamato il grattacielo, sperando di non dover di nuovo mettere mano al portafoglio.

    SCRITTO DA Lorena Cacace PUBBLICATO IN Case Di LussoCuriositàNew York Mercoledì 01/02/2012