Speciale Natale

Panettone più costoso al mondo, oro e diamanti per il dolce di Natale più esclusivo

Panettone più costoso al mondo, oro e diamanti per il dolce di Natale più esclusivo

Il panettone più costoso al mondo arriva da Carmagnola, Torino, opera del pasticcere Dario Hartvig per un miliardario russo: 80mia euro per il dessert ricoperto d'oro e diamanti sulla base

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    panettone dario hartvig

    Un dolce di Natale più che esclusivo: è il panettone più costoso al mondo, il tipico dolce di Natale che viene reso extrachic con oro e diamanti. La creazione è tutta made in Italy e porta la firma del pasticcere Dario Hartvig, da Carmagnola, provincia di Torino. Il dolce in sé è quanto più di tradizionale si possa immaginare: solo uova, farina, latte, zucchero, uvetta e canditi. A renderlo unico al mondo è la copertura: la cupola è ricoperta di foglie d’oro commestibili, mentre la classica corona di carta alla base è tempestata di diamanti. Il costo? 80mila euro, spesi senza senza batter ciglio da un miliardario russo che lo ha ordinato.

    A Natale ci si può concedere qualche distrazione a tavola e il momento del dessert è forse quello più atteso. Panettoni, pandori, veneziane, panforti e tanto altro non possono mancare come fine pranzo natalizio e per chi cerca un dolce speciale ci sono molte alternative, dai dessert griffati alle grandi produzioni artigianali del made in Italy.

    Quello che ha fatto Hartvig però va oltre. L’unione tra alta pasticceria e gioielleria non è una novità, ma lo è un panettone tempestato di diamanti. Il pasticcere, da 15 anni titolare de “La Pasticceria del Borgo”, a Carmagnola, ha sempre cercato di eccellere nelle sue preparazioni, non solo con il gusto e ma anche con una presentazione esclusiva.

    Per Natale infatti da qualche anno produce panettoni artigianali ricoperti in foglie d’oro commestibili e arricchiti da una base scintillante in cristalli Swarovski con un costo di 800 euro. “Hanno un mercato che è quello del lusso, adesso li sto esponendo a Montecarlo. Quest’anno ne ho già venduti una decina”, ha spiegato in un’intervista a Repubblica.

    L’idea del panettone in oro e diamanti nasce dall’incontro con un miliardario russo, di cui non si conosce il nome, nel corso di una vacanza in Sardegna: il magnate, conquistato dalla bontà dei suoi dolci, gli ha chiesto un panettone esclusivo da portare a tavola per le feste.

    Il modello deluxe in cristalli Swarovski però non era sufficiente e così dalla Russia sono arrivati i diamanti con cui tempestare la base del dolce. Costo finale dell’operazione: 80mila euro. Non è chiaro se gli ospiti del miliardario riceveranno anche una parte dei diamanti con la loro fetta, o se saranno conservati dal padrone di casa, magari per realizzare qualche altro dessert da sogno. Quello che è certo è che per loro il Natale sarà davvero esclusivo.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI