Speciale Natale

Pasqua 2012: i 10 top hotel italiani dove trascorrerla

Pasqua 2012: i 10 top hotel italiani dove trascorrerla

Dieci indirizzi dove trascorrere il lungo weekend di Pasqua da Nord a Sud d'Italia, alla scoperta di piccoli borghi dal fascino antico e strutture al top per rilassarsi e staccare la spina

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    fonteverde hotel

    Il week end di Pasqua è da sempre un momento ideale per staccare dalla vita di tutti i giorni e fuggire dalla routine. Il primo sole, l’aria frizzante della primavera e alcuni tra i borghi più belli ed esclusivi del Bel Paese. Un breve viaggio, senza lo stress dei grandi spostamenti alla scoperta di luoghi incantati. Dalla costiera amalfitana alla campagna toscana, dal Castello di Paolo e Francesca al paese natale di Pellizza di Volpedo, dieci idee viaggio per voi. Una selezione realizzata da Trivago a cui aggiungiamo qualche chicca per darvi l’idea giusta su come trascorrere il lungo week end di Pasqua.

    1 – San Casciano dei Bagni (Toscana) – Fonteverde Natural Spa
    terme hotel
    Un salto nel passato immersi nelle terme decantate dal Boccaccio nel Decameron coccolati dal Fonteverde Natural Spa Resort a cinque stelle. Nel cuore della campagna senese San Casciano dei Bagni conta ben 42 sorgenti a una temperatura media di 40 gradi che la rendono la terza città d’europa per la portata di acqua termale. Oltre al relax un bagno di cultura con la collegiata dei Santi Leonardo e Cassia, la chiesa di Sant’Antonio e le torri medievali da visitare: una vacanza che fa bene al corpo e allo spirito.

    2 – Atrani (Campania) – Palazzo Ferraioli
    ferraioli hotel
    Un piccolo scrigno affacciato sulla Costiera amalfitana. Atrani è il secondo comune più piccolo d’Italia con solo 0,20 km² di superficie, direttamente affacciato sul mare e racchiuso tra le pareti dei Monti Lattari. Una vera perla che tra gli altri ammaliò il grande drammaturgo Ibsen. Qui, come in altre località della Costiera, si trova Palazzo Ferraioli, uno storico edificio del XIX secolo, di recente restaurato per dare tutti i comfort dell’era moderna in un’atmosfera da sogno, viziati dai piatti del grande chef Armando Cuomo con cui si potranno seguire anche corsi di cucina per scoprire i veri sapori della Campania.

    3 – Noli (Liguria) – Il Paradiso di Manú
    ilParadisoDiManu hotel
    Uno dei borghi più caratteristici della riviera di Ponente ligure, Noli è a pochi minuti da Savona e reca ancora le tracce del suo glorioso passato di piccola Repubblica marinara nel Medioevo accanto alla più grande Genova. Qui si può dimenticare lo stress della città immersi nella natura al Paradiso di Manù, incastonato nella roccia che degrada nel verde ai tipici terrazzamenti liguri. Un panorama mozzafiato, come pochi al mondo, affacciato sul Golfo di Spotorno che affascina anche chi vuole celebrare il proprio amore e sempre valido per chi cerca un dolce rifugio.

    4 – Otranto (Puglia) – Vittoria Resort Spa
    otranto hotel
    La punta estrema d’Oriente in Italia, il cuore di un melting pot fin dagli albori della sua storia, Otranto è la culla della civiltà mediterranea, a cavallo tra Oriente e Occidente. Qui si sono incrociati messapi, romani, bizantini e aragonesi tanto che l’Unesco ha attribuito al Borgo antico il riconoscimento di Patrimonio testimone di una cultura di pace. Situato nel centro della città, il Vittoria Resort si distingue per la qualitá dei servizi offerti con il centro benessere Eidos pronto a cocccolare i propri ospiti nei suoi 400 mq dedicati.

    5 – Montegridolfo (Emilia Romagna) – Palazzo Viviani
    viviani hotel
    Nel cuore dell’Emilia Romagna una terra contesa nei secoli passati tra i casati di Montefeltro e Malatesta, Montegridolfo domina la vista della vallata che si estende verso il mare Adriatico. Qui nel magnifico borgo ci sono ancora le tracce dello storico passato come alcune tele di Guido Cagnacci per fare un bagno di cultura. Palazzo Viviani si divide tra il Castello del XIII secolo e altri altri storici palazzi.

    Affreschi pregiati, interni in legno e letti a baldacchino danno la sensazione di fare un salto indietro nel Medioevo.

    6 – Spello (Umbria) – Palazzo Bocci
    spello hotel
    Definito dallo stesso Giulio Cesare “Splendidissima Colonia Julia”, Spello è uno dei borghi meglio conservati di tutta l’Umbria. Un gioiello della Regine che offre vari spunti per trascorrere momenti immersi nella storia e nella bellezza come la Collegiata di Santa Maria Maggiore, che custodisce al suo interno affreschi del Pinturicchio e pregiate maioliche di Deruta. Per un soggiorno da sogno c’è Palazzo Bocci, una struttura risalente al XIV secolo finemente ristrutturato, per garantire ogni comfort. La Sala degli Affreschi, dove sono presenti opere di Benvenuto Crispoldi, è un vero tesoro a disposizione degli ospiti che possono ricaricare le energie in un’atmosfera sospesa nel tempo.

    7 – Cefalú (Sicilia) – La Plumeria
    plumeria hotel
    Bellezza e storia si intrecciano a Cefalù, meta fin dal XVIII secolo del cosiddetto Grand Tour per i giovani rampolli dell’aristocrazia europea. Un crogiuolo di culture tra greci, bizantini, romani e normanni che hanno lasciato una miscela unica al mondo in questo borgo affacciato sul mare. A pochi passi dalla splendida Cattedrale si trova l’hotel La Plumeria. In un palazzo tardo medievale c’è spazio per tutti i comfort moderni tra cui wifi gratuito per gli ospiti, anche se nulla vale quanto un pomeriggio in terrazza a sorseggiare un cocktail con vista sulla città.

    8 – Volpedo (Piemonte) – La Cappelletta
    cappelletta piemonte
    Volpedo richiama subito alla memoria il nome di Giuseppe Pellizza, il pittore del XIX secolo che qui nacque. Nel borgo si possono ripercorrere le tracce alla scoperta dell’autore del “Quarto Stato” di cui si può ora visitare anche lo studio, proseguendo poi la visita per le strade della cittadina dove si respira ancora l’aria dell’Ottocento piemontese. Nel cuore della campagna si trova la dimora Cappelletta. Una residenza storica del XIX secolo che non ha rinunciato alle comodità moderne compresi wi fi gratuito e TV satellitare nelle camere.

    9 – Sperlonga (Lazio) – Grotta di Tiberio
    grotta tiberio hotel
    Tra leggende che risalgono a Sparta e realtà Sperlonga deve la sua fama all’epoca romana quando qui i ricchi patrizi decisero di costruire le loro ville. Tra queste la più nota è sicuramente quella dell’imperatore Tiberio e la sua grotta naturale decorata con marmi, mosaici e impianto termale. Per chi cerca un soggiorno in pieno relax l’hotel Grotta di Tiberio offre una serie di servizi: a pochi minuti dal mare e vicino al Museo Archeologico Nazionale, è il luogo ideale per ritemprarsi godendo delle bellezze della storia e della natura del litorale laziale.

    10 – Gradara (Marche) – Villa Matarazzo
    villa matarazza hotel
    Il luogo che secondo la leggenda vide la storia d’amore tra Paolo Malatesta e Francesca da Rimini immortalata tra i tanti anche nelle pagine della Divina Commedia. Gradara è legata alla storia del suo Castello che domina il borgo. Nella frazione di Fanano si trova Villa Matarazzo, immersa nel verde con un giardino privato di 30.000 mq. La struttura si divide in tre parti, la casa padronale, la casa farneto e la casetta rossa, e offre agli ospiti servizi della migliore tradizione alberghiera.

    Fonte Trivago

    1413

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI