Penne Caran d’Ache: Shiva in limited edition

Ecco un nuovo strumento di scrittura firmato Caran d’Ache, ma questa volta si tratta di esemplari molto particolari che hanno anche un significato allegorico

da , il

    Ecco una grande novità per quanti amano gli strumenti di scrittura molto pregiati ma anche per grandi collezionisti che amano gli oggetti in edizione limitata. Vi presento quindi la nuova Caran d’Ache Shiva.

    Si tratta, come dicevo, di una linea di penne in edizione limitata con cui Caran d’Ache tributa il dio Shiva, che nella religione induista rappresenta la personificazione dell’assoluto. Un’edizione da non perdersi che comprende 108 stilografiche e 55 roller. Una penna mitica che potrebbe arricchire la vostra collezione di strumenti per la scrittura molto esclusivi.

    Un oggetto di lusso che celebra la grandezza di un mito induista che rappresenta il fecondatore ma anche il distruttore di tutto, che nella mitologia viene generalmente rappresentato con un terzo occhio e circondato da oggetti particolarmente allegorici: tamburo, clessidra, tridente e ascia.

    Può assumere svariate forme, forme che prendono vita nel corpo e nel cappuccio della penna tramite una raffinata lavorazione in argento. Non una semplice penna, ma uno strumento prezioso che racconta una storia che si arricchisce inoltre di un diamante da 0.04 carati.

    Tutto in questa “creazione” ha un significato, non a caso sono esattamente 108 le penne in edizione limitata, numero chiave della tradizione induista, mentre il numero delle roller, 55, rappresenta il principio della vita Hindu. Un oggetto molto prezioso esattamente come il suo prezzo, 8.500 euro per la stilografica e 7.500 per la roller.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati