Philippe Starck firma il nuovo Port Adriano a Palma di Maiorca [FOTO]

Philippe Starck firma il nuovo Port Adriano a Palma di Maiorca [FOTO]

Philippe Starck per Port Adriano

Una delle più grandi firme del design contemporaneo per una delle marine più importanti nel Mediterraneo. Philippe Starck ha infatti firmato i lavori di ampliamento e rinnovo di Port Adriano, la marina di Palma di Maiorca, nelle Baleari. Il designer ha dato un volto nuovo e moderno al porto che nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento importante per l’esplorazione delle coste mediterranee, portando il suo stile tra yacht e barche di lusso. Il suo intervento ha ridisegnato la marina, aggiungendo spazio per 82 imbarcazioni lunghe fino a 80 metri e ridisegnando la zona a terra, tra shopping e relax.

  • Port Adriano by Philippe Starck, la zona commerciale
  • Port Adriano by Philippe Starck, le lampade
  • Port Adriano by Philippe Starck, gli ormeggi
  • Port Adriano by Philippe Starck
  • Port Adriano by Philippe Starck, la zona relax

Autore anche di opere di design che hanno fatto scuola, Starck ha prestato già il suo talento al mondo della nautica con la creazione di yacht di lusso come fu nel caso dell’A, incredibile imbarcazione dal design futuristico, vero esempio di opulenza sulle acque.

Così il gruppo Ocibar ha pensato a lui per ridisegnare Port Adriano per dare più spazio alle imbarcazioni, mantenendo uno stile unico ed esclusivo anche grazie a un investimento di 90 milioni di euro.

Quando venne costruito nel 1992 Port Adriano di Palma di Maiorca aveva spazio per 404 barche da 6 a 18 metri e un’area di 4.500 mq per zone di servizio, centri di riparazione e zone commerciali.

L’intervento di Starck ha portato alla realizzazioni di altri 82 posti per superyacht, lavorando sulla resa dello spazio uniformato tra mare e terra in cui gli ospiti possono godere di tutti i servizi messi a disposizione.

Un gioco tra interni ed esterni, dove è stato eliminato il traffico sia nella zona degli yacht che in quella dei negozi e delle attività commerciali, i moli sono liberi dalle cime grazie a un sistema innovativo di ormeggio, tutto ben illuminato a Led.

Il tema del lusso degli yacht rivive anche nella marina dove si trovano all’esterno elementi che normalmente arricchiscono gli interni delle imbarcazioni come la scelta dei legni per le superfici o le lampade.

Grazie a un investimento di 90 milioni anche la zona di terra è stata rivisitata con nuovi spazi per incontri e meeting, la zona commerciale arricchita di negozi specializzati nella nautica, accanto alle boutique di moda, ristoranti che spaziano dalla cucina giapponese a quella italiana, locali alla moda, champagne bar e una zona fitness con palestra.

Attenzione anche all’aspetto ecologico: i lavori hanno interessato anche gli impianti con la creazione di un circuito di recupero e trattamento delle acque reflue, un impianto di climatizzazione a basse emissioni di CO2 grazie all’uso dell’acqua del mare e un sistema di ecogestione certificato EMAS.

Per Port Adriano un nuovo look, moderno, di classe e che soddisfa le necessità degli ospiti in chiave di comfort e bellezza: il tutto affacciato sullo splendido mar Mediterraneo.

486

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 18/05/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento