Prada, in cassa integrazione 250 impiegati

Prada, in cassa integrazione 250 impiegati

Un momento difficile per Prada che è costretta a mandare in cassa integrazione per 250 lavoratori

da in Boutique di lusso, In Evidenza, Luxury Brand, Moda, Prada
Ultimo aggiornamento:

    Speravamo in una piccola ripresa ma per Prada i tempi continuano ad essere molto duri, cosa che riguarda tra l’altro tantissimi operatori e luxury brand del settore moda.

    Ricorderete proprio di recente l’annuncio ufficiale con cui il Gruppo Versace ha deciso di chiudere i punti vendita precedentemente aperti in Giappone, la motivazione è semplice ed essenziale, “questi punti vendita non rappresentano più l’immagine del marchio, l’azienda intende quindi minimizzare le vendite facendo tabula rasa”.

    Adesso arriva un’altra brutta notizia, ma questa volta si tratta di Prada: 250 impiegati finiranno in cassa integrazione. Ma Patrizio Bertelli assicura che si tratterà soltanto di una cosa temporanea, nona caso il marchio ha raggiunto in breve tempo degli accordi con i sindacati. Tale decisione coinvolgerà 250 dipendenti dello stabilimento di Montevarchi, che si occupa della produzione di scarpe e accessori.

    Il provvedimento durerà poco più di un mese, e in questo arco di tempo i lavoratori in cassa integrazione andranno in rotazione cinque giorni la settimana, Ci auguriamo ce tale situazione non si prolunghi ben oltre il tempo stabilito. In galleria trovate alcuni modelli della collezione Prada primavera/estate 2010.

    236

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Boutique di lussoIn EvidenzaLuxury BrandModaPrada
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI