Speciale Natale

Principessa saudita non paga il conto milionario dell’hotel di Parigi

Principessa saudita non paga il conto milionario dell’hotel di Parigi
da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    shangri la parigi suite

    Incidente “diplomatico” in corso a Parigi dove la principessa saudita Maha Al-Sudairi ha cercato di lasciare l’hotel dove alloggiava con tutto il seguito senza pagare il conto. La principessa risiedeva infatti dallo scorso 23 dicembre presso l’hotel Shangri-la, uno degli ultimi nati del cuore della Ville Lumière con tutto il seguito, occupando 41 tra suite e camere del settimo piano dell’albergo. Nel corso della notte però è stata fermata dalla polizia tra bauli e valigie mentre cercava di uscire dall’hotel per trasferirsi al Royal Monceau, altro zone a pochi passi, dimenticandosi però di pagare 6 milioni di euro su un conto totale di 16 milioni.

    Cifre folli per la vita parigina della principessa che non è nuova a episodi del genere tanto da essere già stata ripudiata dal principe ereditario, primo nella linea di successione al trono, e ministro dell’Interno Nayef bin Abdul Aziz, nel 2009 dopo che incappò in una fase acuta di shopping, sempre a Parigi, senza saldare conti milionari.

    All’epoca la principessa accumulò debiti per 15 milioni di euro tra circa 30mila euro di lavanderia, 140mila euro in abti casual, 89mila euro di acquisti in biancheria intima in una boutiquedi fronte all’hotel dove soggiornava allora, il George V, di proprietà del principe Al-Waleed Bin Talal, il più ricco dei paesi arabi e tra l’altro nipote della principessa.

    A questi si aggiunsero conti non saldati da Dior, in varie gioiellerie della capitale francese, tanto che molti commercianti si rivolsero direttamente al consolato.

    L’episodio finì su tutti i giornali e fu risolto dall’intervento della casa regnante che saldò i debiti.

    Lo scandalo però portò il marito a ripudiarla, confinandola per tre anni in uno dei palazzi in patria.

    Lo scorso anno la principessa ebbe di nuovo la libertà di viaggiare, riprendendo quasi subito il suo shopping compulsivo: a New York riuscì a spendere 20mila dollari in piatti e bicchieri, provando in un primo momento a mercanteggiare sul prezzo e poi infine cedendo e pagando il conto.

    Il richiamo di Parigi però era troppo forte e la principessa è tornata a viverci con tutto il suo seguito, scegliendo come base lo Shangri-La.

    Qui aveva anche ottenuto un trattamento economico di favore con una tariffa da 20mila euro a notte, ma non le è bastato comunque: ora la casa regnante pagherà nuovamente il suo debito milionario, mentre lei, che gode dell’immunità diplomatica, si trasferirà in un altro albergo, il Royal Monceau, di proprietà dell’emiro del Qatar, nonostante la direzione dell’hotel abbia precisato come non ci siano problemi.

    In tutto questo l’unica notizia positiva è per Parigi, che sempre più si conferma come meta preferita, accanto a Londra, per i ricchi arabi. Anche se qualche volta si dimenticano di saldare il conto.

    511

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI