Recessione: è crisi anche per i diamanti

Recessione: è crisi anche per i diamanti

La crisi si fa sentire anche per i produttori di diamanti, il Botswana ha infatti deciso di dimezzare la produzione prevista per il 2009 passando da 33 a 15 milioni di carati

da in Alta gioielleria, Curiosità, Diamanti, Gioielli
Ultimo aggiornamento:

    E’ crisi anche per i diamanti e le pietre preziose, anche se da un recente sondaggio è emerso che nonostante la recessione economica in tanti non riescono a rinunciare a oro e gioielli, ma in questo momento sono costretti a tenersi stretti quelli che posseggono già.

    Alla luce della recessione economica il Botswana, nell’Africa del Sud, ha decido di dimezzare la produzione di diamanti prevista per il 2009, passando quindi da 33 a 15 milioni di carati. “Ridurremo la nostra produzione – spiega il Debswana, azienda di cui e’ proprietario per metà il governo e per l’altra metà la De Beersad un livello tale da poter vendere prima le scorte rimaste a causa delle scarse vendite registrate a novembre e dicembre 2008. In caso di indicazioni relative ad un aumento della domanda, incrementeremo la produzione.

    Meno gioielli e meno diamanti, tanto potevamo guardarli solo in vetrina, o almeno la maggior parte di noi.

    189

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta gioielleriaCuriositàDiamantiGioielli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI