Resort di lusso, in Sicilia c’è dentro anche la mafia

Finisce la centro di un'indagine uno dei resort di lusso più belli del trapanese, in Sicilia

da , il

    Scattano le manette per nove persone coinvolte in un’indagine che riguarda Tommaso Coppola, imprenditore del trapanese, uno degli uomini più vicini al Boss Matteo Messina Denaro, che dal carcere riusciva comunque a gestire i suoi “affari sporchi” grazie alla collaborazione di imprenditori del settore turistico ed edile e ad alcuni colletti bianchi assolutamente insospettabili.

    In Sicilia, purtroppo il lusso ha spesso a che fare con attività illecite e disoneste, e questo è il caso di un Resort di Lusso nei pressi del trapanese gestito dalla mafia. A finire al centro delle indagini diverse società che operano nel settore dell’edilizia, tra cui Residence Xiare Srl, che si occupa dell’edificazione e della gestione di impianti turistici e proprietaria di una grande struttura alberghiera, l’ Hotel Villaggio Torre Xiare, stimata per 10 milioni di euro; anche Villa Coppola Srl, azienda di Valderice che opera nel medesimo settore è stata posta sotto sequestro.

    Insieme a loro anche C.r.e.a. Srl, smaltimento rifiuti, Coppola costruzioni Srl operante nel settore edile e stradale altre aziende che si occupano di estrazione e lavorazione di pietre e marmo. Il totale dei sequestri ammonta a circa 30 milioni di euro.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati