Richard Branson inaugura il primo spazioporto privato al mondo Spaceport America

Richard Branson inaugura il primo spazioporto privato al mondo Spaceport America

Richard Branson ha inaugurato il primo spazioporto privato in Nuovo Messico, lo Spaceport America, da dove partiranno tra il 2012 e il 2013 i voli dei turisti spaziali da 200mila dollari a biglietto

da in Alta Società, Beni di Lusso, Miliardari, Viaggi, VIP
Ultimo aggiornamento:

    Il sogno diventa pian piano realtà per Richard Branson che ha inaugurato nel deserto del Nuovo Messico il primo spazioporto privato, lo Spaceport America. Vestito con una tuta nera, il miliardario ha dato il ‘varo’ al suo aeroporto per i voli spaziali lanciando contro l’edificio una bottiglia di champagne nel suo stile eccentrico, cioè legato da una corda dopo essere disceso da una terrazza con tanto di equilibristi al seguito. L’edificio ultramoderno, progettato da Norman Foster, sarà la base della Virgin Galactic, la compagnia creata per il turismo spaziale.

    Branson lavora da anni al progetto del turismo nello spazio e Spaceport America è un altro passo verso la realizzazione del suo sogno: portare l’uomo tra le stelle del cielo per turismo.

    Tanti gli invitati all’inaugurazione tra cui 150 possessori del biglietto per il volo nello spazio che hanno assistito anche al volo dimostrativo della navetta “WhiteKnighTwo” con la quale gli astroturisti prenderanno il volo oltre l’atmosfera terrestre.

    Il progetto non si ferma qui visto che il miliardario inglese ha in progetto anche la costruzione di un hotel di lusso nei pressi dello spazioporto.

    Ora che è stato varato ufficialmente l’aeroporto spaziale non resta che aspettare tra il 2012 e il 2013 per i primi voli turistici nello spazio, al momento riservato a pochi fortunati visto che un biglietto si aggira sui 200mila dollari.

    266

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàBeni di LussoMiliardariViaggiVIP
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI