Shopping lusso, truffava spacciandosi per una contessa

Shopping lusso, truffava spacciandosi per una contessa

Si spacciava per un contessa e faceva shopping di lusso nelle boutique più esclusive pagando prima in contanti e poi staccando assegni che i negozianti non potevano incassare

da in Boutique di lusso, Curiosità, Luxury Brand, news
Ultimo aggiornamento:

    Si spacciava per una contessa e faceva shopping di estremo lusso, smascherata così una donna che invece di essere “nobile” era una scaltra truffatrice. I suoi colpi sono stati messo a segno tra Roma e Civitavecchia ma carabinieri di Tarquinia sono riusciti a risalire a lei.

    Si spacciava per la contessa Ginevra Von Thyssen ed apparentemente poteva esserlo, indossava abiti molto eleganti e acquistava vestiti griffati dal valore di migliaia di euro. Sembrava davvero una nobildonna e invece ti trattava soltanto un’abile truffatrice.

    La donna viene scovata a causa di un assegno che l’ufficio postale di Tarquinia non è riuscito ad incassare uno degli assegni rilasciato dalla presunta contessa, il primo di una lunga serie.

    Questa astuta donna era riuscita a mettere tutti nel sacco utilizzando una tecnica particolare, la prima volta che entrava in un negozio faceva acquisti saldando in contanti per conquistare la fiducia dei titolari a questo punto poi pagava non assegni che i proprietari delle attività hanno purtroppo scoperto che non potevano essere incassati.

    La “contessa” con questa tecnica è riuscita ad acquistare abbigliamento griffato, scarpe costose, accessori di extralusso che sono stati trovati in casa sua. Non male finché è durata la truffa.

    236

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Boutique di lussoCuriositàLuxury Brandnews
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI