Soldi per scaldarsi, in Ungheria il freddo si combatte bruciando vere monete

Soldi per scaldarsi, in Ungheria il freddo si combatte bruciando vere monete

In Ungheria per far fronte al freddo la Banca Centrale ha donato la valuta destinata al macero per creare mattoncini per camini e stufe a legna contenenti ciascuno 17mila euro, destinati però solo a enti di beneficenza

da in Beneficenza, Curiosità, Shopping
Ultimo aggiornamento:

    soldi ungheria

    L’ondata di freddo che ha colpito l’Italia non ha certo risparmiato l’Europa, in particolare gli Stati dell’Est dove purtroppo ci sono stati molte vittime. L’Ungheria è uno di questi: qui per far fronte all’emergenza è scesa in campo anche la Banca Centrale che ha deciso di dare soldi veri da bruciare per scaldare edifici che ospitano i più deboli. In pratica la Banca ogni anno deve buttare della moneta che non può essere messa in circolazione: invece di gettarla è stata usata per realizzare dei mattoni da bruciare nei camini o nelle stufe a legna.

    L’idea conferma quanto già l’artista irlandese Frank Buckley con la sua casa fatta di mattoni di veri euro.

    La Banca Centrale ha pensato così a un modo per riutilizzare la valuta che sarebbe dovuta andare al macero, dalle 40 alla 50 tonnellate annue. Tutti i soldi in eccesso sono stati sminuzzati e usati per riempire dei blocchi da circa un chilo che all’interno contengono l’equivalente di 17mila euro.

    Una volta compressi, senza l’uso di oli chimici o altre sostanze nocive, le banconote bruciano a lungo, garantendo così più calore rispetto al legno.

    Questi speciali mattoncini sono destinati solo a enti di beneficenza o a istituti che si occupano dei più deboli. Un solo criterio viene richiesto per far parte del programma, ossia non avere debiti.

    Per quest’anno sono stati scelti un centro per i bambini autistici e un altro istituto che si occupa di bambini disabili. Un modo davvero speciale per usare i soldi.

    297

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BeneficenzaCuriositàShopping
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI