Stella McCartney e Ralph Lauren per le Olimpiadi di Londra, aspettando Giorgio Armani

Stella McCartney e Ralph Lauren per le Olimpiadi di Londra, aspettando Giorgio Armani

Stella McCartney e Ralph Lauren firmano le divise per le nazionali olimpiche di Inghilterra e Stati Uniti, ma la vera attesa è per Giorgio Armani e la sua EA7 che vestirà gli atleti azzurri

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    olimpiadi armani

    Fremono i preparativi per le Olimpiadi di Londra 2012 e i più grandi stilisti sono stati chiamati a raccolta per firmare le divise olimpiche degli atleti. La prima a presentare la sua proposta è stata Stella McCartney, la stilista britannica, che ha scatenato già le prime polemiche in patria. É stata poi la volta di Ralph Lauren, scelto per la nazionale statunitense che ha optato per un look classico e in linea con i colori nazionali, ma la vera attesa riguarda l’Italia. Sarà infatti Giorgio Armani con la sua linea EA7, in collaborazione con Reebook, a vestire i nostri atleti: sono uscite le prime immagini della campagna e il successo sembra assicurato.

    Londra si sta preparando per il grande evento che attirerà milioni di persone nella capitale inglese. Tra proposte per hotel all’ultimo grido o antichi manieri dell’aristocrazia inglese, la città è in pieno fermento.
    Stella McCartney per la Gran Bretagna
    Team GB models olympics 2012 kit 468x339
    Per questo le aspettative sulla divisa dei campioni inglesi era molto alta: a firmarla è Stella McCartney che ha scelto un look “particolare”. Nominata da Adidas direttore creativo del progetto, la stilista ha disegnato le divise con una prevalenza di colori in blu e bianco e solo qualche pennellata di rosso.

    Uno scandalo, hanno gridato alcuni media nazionali, soprattutto perché la predominanza del blu e del bianco ricordano più i colori della Scozia e l’inizio del cognome in Mc della stilista non ha fatto che aumentare le polemiche.

    In barba ai commenti negativi la McCartney ha difeso la sua scelta, fatta per modernizzare la “Union Jack”, resa in una forma più moderna, accattivante e alla moda.

    Ralph Lauren per gli Stati Uniti
    Ralph Lauren Athletes
    Per gli USA la scelta è caduta su Ralph Lauren che ha optato per un revival di modelli classici, d’ispirazione anni ’30 e ’40 con uno stile intramontabile di alta classe.

    I colori, neanche a dirlo, sono quelli della bandiera americana, rosso, bianco e blu, dati però a tonalità unica. Una scelta in stile con l’importanza dell’evento anche a livello mediatico che rende omaggio alla tradizione dello sport e dello stile americano senza dimenticare la modernità.

    Giorgio Armani per l’Italia
    olimpiadi armani ok
    La grande attesa però è tutta per i modelli che indosseranno gli atleti italiani, firmati da Re Giorgio. In collaborazione con Reebook, le tute saranno prodotte dalla linea EA7 e dalle prime immagini della campagna pubblicitaria in programma per aprile possiamo già avere una prima idea dei modelli.

    L’Italia è fatta di passione per lo sport e lo sport racchiude valori positivi e unisce la gente. Sono molto soddisfatto di questa collaborazione, le Olimpiadi del 2012 sono un’occasione importante per i nostri atleti, che seguiremo tutti con grande entusiasmo”, ha dichiarato a questo proposito il grande stilista.

    Nella campagna, dedicata alle discipline olimpiche e che vedrà protagonisti alcuni atleti come Matteo Aicardi, Paola Croce, Andrea Cassarà, Antonietta Di Martino, Luca Dotto e Anzhelika Savrayuk, la maison ha voluto sottolineare l’unione tra tecnica e stile che c’è alla base di ogni prestazione d’eccellenza, anche sportiva.

    Non vorremmo sembrare patriottici, ma nella gara di eleganza l’Italia parte con una marcia in più. Firmata Giorgio Armani.

    666

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI