NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Successo per le aste fotografiche di Irving Penn

Successo per le aste fotografiche di Irving Penn

Successo per le fotografie messe all'asta di Irving Penn, il fotografo di Vogue scoparso l'anno scorso

da in Arte, Artisti, Aste, Città, Collezionismo, Ferrari, Sotheby's, mostre fotografiche, Vogue
Ultimo aggiornamento:

    Gli scatti di Irving Penn, il compianto fotgrafo di Vogue, sono stati gettonatissimi alle aste fotografiche di Londra e New York. Per l’esteta di Vogue si sono spesi fino a 145.250 sterline, più del suo rivale Richard Avedon. Irving Penn si distinse per il suo stile classico che rompeva con l’impostazione sperimentale delle avanguardie e presentava la figura da ritrarre in forte contrasto con lo sfondo. Alcune sue immagini sono riconoscibili: spesso si trattava di ritratti eseguiti disponendo il soggetto da riprendere davanti a due fondali disposti ad angolo.

    Nel 1967 creò un piccolo studio fotografico da viaggio, con il quale era in grado di fotografare sullo stesso scenario in ogni parte del mondo e in ogni condizione: nacque cosi la famosa serie dei Worlds in a small room (mondi in una piccola stanza), nella quale si alternavano ritratti di personaggi celebri e fotografie di gruppo dove l’etnografia si mescolava alla moda.

    Mentre proseguiva la sua attività di fotografo di moda, nel 1977 il Metropolitan Museum di New York presentò il ciclo Street Material (materiale di strada), nel quale Penn fotografava i resti abbandonati dell’esistenza quotidiana, conferendo loro un nuovo valore estetico.

    Tra le sue modelle, da Lisa Fonssagrives diventata sua moglie nel 1950 a Nicole Kidman, inguainata di velluto, seta e paillettes, in una copertina nel 1974; fra i suoi scatti più celebri quelli di personaggi noti e amatissimi: Miles Davis, Spencer Tracy, Georgia O’Keeffe, Alfred Hitchcock e Pablo Picasso.

    Dalla serie “Small Trades” è tratta la foto “Pompier, Paris, 1950“, che all’asta di Christie’s è stata battuta per 87.650 sterline; altra istantanea di un operaio, stimata per 10/15mila sterline, è stata aggiudicata per 43.250. Successo clamoroso da Sotheby’s, con una composizione tra le più famose: “Two Liqueurs, New York, 1951“; l’opera originale, stimata tra le 60/80mila sterline, è stata venduta per 145.250. “Frozen Foods with String Beans, New York, 1977″ è stata battuta per 79.250 sterline, mentre il celebre ritratto di “Pablo Picasso At La Californie, 1957“, ha raggiunto la cifra di 121.250.

    foto tratte da luxuryonline.it

    393

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteArtistiAsteCittàCollezionismoFerrariSotheby'smostre fotograficheVogue
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI