Suite di lusso: negozi di Milano diventano mini alberghi

Suite di lusso: negozi di Milano diventano mini alberghi

Dopo la chiusura di migliaia di negozi a Milano, causa crisi, parte il progetto dell'imprenditore italiano Alessandro Rosso

da in Case Di Lusso, Città, Curiosità, Design, Eventi, Milano, Suite di lusso
Ultimo aggiornamento:

    Esempio suite-via Goldoni

    A Milano la crisi si è fatta sentire e le claire di molti negozi si sono abbassate per sempre. Nel capoluogo lombardo, negli ultimi mesi, tra gli otto e i diecimila negozi hanno cessato l’attività. Milioni di metri quadrati inutilizzati. Da qui l’idea: trasformare locali vuoti in suite “fronte strada”, dei mini alberghi. E la prima aprirà in via Goldoni 33 il 14 aprile, in vista del Salone del Mobile. A lanciare il progetto, chiamato “Town@House Street“, è stato l’imprenditore Alessandro Rosso che ha affidato all’architetto Simone Micheli il restyling delle vecchie botteghe.

    I rivestimenti delle pareti richiamano i monumenti principali di Milano, sono dotate di un vetro che consente agli ospiti di osservare tutto quello che succede in strada senza essere spiati. Il marciapiede antistante l’ingresso sarà decorato con palme alte quattro metri.

    Entrare in casa direttamente dalla strada, una novità che ha convinto l’assessore leghista al Turismo Massimiliano Orsatti; l’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Comune.

    Molti gli imprenditori milanesi e i colleghi di Roma, Firenze, Lisbona, Parigi, New York che stanno contattando Alessandro Rosso. Lui sorride: «I proprietari dei muri divideranno i ricavi con noi». E aggiunge: «Al sedicesimo piano di un albergo ci si sente isolati.

    Nei Town@House Street, invece, (prenotazioni solo su internet) si è immersi nella città, si possono osservare le luci della strada, i suoi abitanti, come dal tavolino di un bar».

    Una casa con tutti i comfort dell’albergo: dal pulsante per chiamare la reception (del Townhouse) all’auto di cortesia (una Jaguar) fino al vetro antisfondamento. Ma senza reception: uscita diretta su strada. La ricettività che cambia.

    326

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Case Di LussoCittàCuriositàDesignEventiMilanoSuite di lusso
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI