Un augurio a tutte le donne del mondo

La festa delle donne dovremmo dedicarla a quelle donne che ancora non godono di quei diritti che per noi sono oggi scontati: una lotta che non si è mai conclusa

da , il

    festa della donna

    Per noi donne oggi è un giorno speciale, anche se ormai per la maggior parte di voi l’8 marzo si rivela uno stupido pretesto per organizzare qualcosa insieme alle amiche, o peggio ancora un’offesa per coloro che rifiutano di commemorare un giorno tanto importante, dimenticando che questa data rappresenta una svolta nella storia della donna. La Giornata Internazionale della Donna, chiamata più comunemente Festa della Donna, non è soltanto un’occasione carina per passare una giornata tra donne, ma una festività che ogni anno intende ricordare e celebrare le conquiste sociali, politiche ed economiche, e di conseguenza anche le discriminazioni e le violenze di cui la donna è ancora vittima.

    La festa della donna va festeggiata, anche se per qualcuno potrà apparire un pretesto stupido per fare baldoria insieme alle amiche, per ricordare al mondo intero che ancora alcune di noi non godono di quei privilegi, per noi scontati, che sono da rivendicare per diritto; una battaglia al quale dovremmo partecipare attivamente affinché tutte le donne del mondo possano essere libere civilmente e politicamente.

    Purtroppo con il passare degli anni questa ricorrenza ha ormai perso le sue connotazioni originali, trasformando l’evento in un’occasione commerciale come il San Valentino e altre feste del genere.

    Dovremmo festeggiare solo per dimostrare che ancora oggi crediamo in una lotta che non è ancora finita, e che dovremmo portare avanti per quelle donne che, in alcuni paesi e culture, non hanno ancora i mezzi per far prevalere i propri diritti.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati