Una carta Pokèmon da 20.000 dollari

Una carta Pokèmon da 20.000 dollari

Le comunissime carte Pokèmon possono anche costare una fortuna se si tratta di esclusive carte da collezione Pare che la più costosa abbia un valore di 20

da in Collezionismo, Curiosità, Design, Giochi di Lusso, Lifestyle, gadgets
Ultimo aggiornamento:

    La mania dei Pokémon è dilagata davvero in tutto il mondo. Collezionare queste “stupide” carte può anche costare una fortuna, e i grandi collezionisti, che sono disposti anche a spendere oltre 100 dollari per una carta, lo sanno abbastanza bene.

    I Pokémon sono letteralmente un grosso giro di business che è cominciato da un semplice videogioco per poi dilagare in TV, con la serie animata, trasformandosi poi in carte collezionabili, dai prezzi solitamente molto modici. Tuttavia, anche in questo settore, a quanto pare, esistono esemplari particolarmente rari.

    La carta Pokémon più costosa in assoluto è la scheda di Pikachu Illustrator: ne esistono soltanto sei al mondo. Pare che il suo valore si aggiri intorno ai 20.000 dollari.

    Esistono comunque carte più accessibili, che fanno parte della produzione di massa; la più costosa è la Charizard, che vale circa 125 dollari, ma solo se si tratta di una prima edizione. Personalmente, so molto poco di questo gioco ma spero per gli altri genitori che i figli non si facciano contagiare da questa mania.

    204

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CollezionismoCuriositàDesignGiochi di LussoLifestylegadgets
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI