Van Cleef & Arpels, l’arte dell’alta gioielleria in mostra a Parigi [FOTO]

Van Cleef & Arpels, l’arte dell’alta gioielleria in mostra a Parigi [FOTO]

Van Cleef & Arpels è protagonista di una mostra al Musée des Arts Décoratifs di Parigi fino al 20 febbrario 2013: 500 gioielli che raccontano la storia della maison fin dal 1906

da
Ultimo aggiornamento:

    Van Cleef & Arpels si mette in mostra e lo fa con un’esposizione a Parigi, al Musée des Arts Décoratifs. Dal 20 settembre al 20 febbraio 2013 i salone del museo parigino ospitano infatti “Van Cleef & Arpels. L’art de la haute joaillerie”: una celebrazione della storia, dei gioielli e creazioni, delle tecniche e dei saperi che fin dal 1906 hanno reso la maison una delle più importante del settore. Più di 500 gioielli ripercorrono le innovazioni e la creatività della griffe nel corso dei decenni in un’atmosfera dal grande impatto visivo.

    Parigi è, in questi giorni, un centro d’interesse per gli appassionati dell’alta gioielleria. È infatti in corso anche la Biennale des Antiquaries dove vengono presentate le nuove collezioni di molte griffe tra cui Cartier. All’esposizione si possono ammirare dunque 148 pezzi inediti di Cartier, presente anche con una selezione della collezion Cartier Tradition.

    Anche Van Cleef & Arpels espone le sue nuove creazioni alla Biennale: qui la maison ha svelato la linea dedicata ai Segni Zodiacali e alle dodici costellazioni.

    Per la griffe però l’appuntamento parigino è doppio: non solo il presente ma anche il passato e la tradizione con l’esposizione al Musée des Arts Décoratifs. Qui, nella scenografia firmata da Jouin Manku, i grandi protagonisti sono i gioielli che ripercorrono la storia fin dal 1906.

    Collane, anelli, pendenti, diademi, orecchini, ma anche borse e pochette che hanno segnato le epoche e i decenni per lo stile unico con cui sono state realizzate.

    Oltre ai gioielli si possono ammirare disegni e documenti d’archivio che narrano le invenzioni tecniche segrete trasmesse di generazione in generazione dagli artigiani e maestri orafi degli atelier, passando anche a evidenziare le elaborazioni estetiche dell’oro e delle gemme.

    Per la prima volta la mostra offre l’occasione di ripercorrere la storia seguendo le tappe cronologiche: un lungo processo che ha visto lavorare insieme tutte le parti per riuscire ad avere la datazione di ogni gioiello.

    Tra le creazioni esposte alcuni passaggi fondamentali per la maison e lo stile come l’invenzione della minaudière che negli anni ‘30 era preferita alle classiche borsette da sera, o gioielli che raccontano le nuove tecniche come quella del Serti Mystérieux brevettata nel 1933, pezzi unici come l’Oiseau de Paradis del 1942 con piume di rubini e zaffiri, o il collier Zip voluto dalla Duchessa di Windsor. 

    La mostra al Musée des Arts Décoratifs è l’occasione per conoscere la storia di una grande maison come Van Cleef 6 Arpels e ammirare gioielli senza tempo.

    454

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI