NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ville di lusso: Venduta la casa dei sogni di Bob Guccione

Ville di lusso: Venduta la casa dei sogni di Bob Guccione

La casa di Bob Guccione, il re del porno, è l'appartamento più ricco di New York

da in Appartamenti di lusso, Case Di Lusso, Città, Curiosità, Locali Lussuosi, New York, Personaggi, Primo Piano, Ville di lusso, VIP, Manhattan, news
Ultimo aggiornamento:

    Era la casa del re del porno Bob Guccione, editore e produttore americano, fondatore della rivista Penthouse. Ora dopo una maxi ristrutturazione, il palazzo è diventato uno degli edifici più lussosi di New York. A svelare i retroscena il New York Post che racconta per filo e per segno tutti i lavori e i costi. Un intervento di proporzioni “epiche” (lo definisce il quotidiano Usa) che ha permesso di aggiungere altri 5300 mq di spazi, con un piano interrato e un attico. I nuovi proprietari, i milionari Philip e Lisa Maria Falcone (noti nel mondo dell’altissima finanza) hanno acquistato il palazzo sulla East 67 Street, tra la Quinta e la Madison Avenue nel 2008 per 49 milioni di dollari, uno dei prezzi più alti mai pagato per una casa in Manhattan.

    E a questi ora vanno aggiunti circa 10 milioni di dollari per i lavori aggiuntivi, che rendono questo edificio davvero strabiliante.

    Vediamo alcune delle “chicche” pensate dai coniugi Falcone: una nuova piscina di 34 piedi di lunghezza, coperta per sostituire quella di Guccione; una Spa privata, con palestra, sauna, bagno turco e piscina di piccole dimensioni; un servizio concierge privato, completo di tutto con tanto di lavaggio a secco.

    Oltre a questo anche una “sala stampa” nel seminterrato; un sistema di sicurezza sofisticato con tanto di camera operativa piena di monitor dove le guardie possono tenere sotto controllo ogni movimento; un cinema privato,
    audio surround e sala di proiezione.

    La “master suite” occupa l’intero terzo piano con tanto di bar dove sorseggiare un cocktail. Nove bagni, due set di ascensori, una camera per la “tata” posta sul piano che ospita gli alloggi delle due gemelline di 5 anni, figlie della coppia. Volete sentirne un’altra? Il marciapiedi è riscaldato per evitare la formazione di ghiaccio o il permanere della neve durante i periodi invernali.

    Quindi la prossima volta che andrete a New York non perderevi di fare una tappa sulla East 67 Street. Anche se dall’esterno, questo gioiello dell’edilizia di lusso va assolutamente visto.

    foto tratte da www.repubblica.it

    402

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Appartamenti di lussoCase Di LussoCittàCuriositàLocali LussuosiNew YorkPersonaggiPrimo PianoVille di lussoVIPManhattannews
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI