Vini rossi frizzanti: i migliori da degustare

Nel pensare ad un vino rosso non viene spontaneo pensare ad un vino rosso frizzante. In realtà questi vini sono uno dei fiori all’occhiello dell’enocultura italiana. Ma quali sono i migliori sul mercato e in quali regioni italiane vengono prodotte queste bottiglie imperdibili? Scopriamolo insieme.

da , il

    Vini rossi frizzanti: i migliori da degustare

    Quali sono i migliori vini rossi frizzanti da degustare? E soprattutto, in mezzo a tante bollicine bianche, perché scegliere la variante rossa? Quali sono i pregi di questa tipologia di vino? In Italia, quella del vino rosso frizzante è una tipologia di vino prodotta prevalentemente al Nord, nel territorio della Pianura Padana, e tra i più grandi produttori di bollciine rosse troviamo il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto. Il vino rosso è per eccellenza quello che più si adatta ad ogni tipo pasto, ma rispetto ad un vino fermo, un vino rosso frizzante, grazie alla sua moderata effervescenza, aiuta ad assaporare al meglio i sapori delle diverse pietanze, riuscendo ad esaltare il gusto di ogni piatto. In Italia si produce ogni anno un numero elevato e considerevole di bottiglie di vino rosso frizzante, noi abbiamo selezionato le migliori da assagiare in compagnia.

    Vini rossi frizzanti secchi

    colli piacentini gutturnio doc 01 690x430

    Il vino rosso frizzante secco è una tipologia di vino in cui gli zuccheri sono quasi del tutto assenti: durante la fermentazione, infatti, tutti gli zuccheri si trasformano in alcol e anidride carbonica, regalando al vino un sapore autentico e incontaminato. L’intensità del sapore si sposa bene con le bollicine, che contribuiscono a dare a questo tipo di vino un gusto pieno, naturale e deciso, rendendolo adatto ad essere degustato in ogni circostanza. Tra i più noti, ci sono sicuramente il Lambrusco Salamino di Santa Croce DOC, il Sorbara DOC Secco e il Grasparossa di Castelvetro DOC.

    Vini rossi frizzanti dolci

    1200px Corvina_veronese_IGT_Veneto_3689

    A differenza di quelli secchi, i vini rossi frizzanti dolci hanno un sapore delicato e armonioso ma meno carico e deciso. L’aromatizzazione con le spezie e l’uso di miele o altri dolcificanti, rendono il blend dei vini rossi frizzanti dolci inconfondibile al palato e ricco di sfumature. La malleabilità e ricercatezza nel sapore li rendono vini ottimi da degustare anche con piatti o stuzzichini semplici, e la loro dolcezza li rende ottimi anche se assaporati senza uno specifico accompagnamento culinario. Tra i più famosi vini rossi frizzanti dolci, il Brachetto d’Acqui DOCG, il Recioto della Valpolicella e il Cagnina di Romagna.

    Leggi qui quali sono i migliori vini rossi italiani

    P1020627

    Ma quali sono i migliori vini rossi frizzanti? Sicuramente, la risposta è da cercare tra le Regioni italiane che ne sono le maggiori produttrici: tra i rossi del Piemonte, non si può non citare il Brachetto DOC, che conserva, nel suo blend, un inconfondibile mix di fragola e amarene, mentre nelle cantine lombarde troviamo il Bonarda Oltrepo’ Pavese, caratterizzato da una spuma intensa e dai profumi e sapori di frutti di bosco e liquirizia. Di grande importanza e notorietà sono anche però i vini rossi frizzanti dell’Emilia Romagna e i vini rossi frizzanti del Veneto, dei quali proveremo ad individuare i tre preferiti dagli italiani.

    I vini rossi frizzanti dell’Emilia Romagna

    F6A0D86DCC

    L’Emilia Romagna si inserisce sicuramente tra i più grandi produttori di vino rosso frizzante, ma tra questi è bene segnalare:

    • Il Gutturnio DOP frizzante, tradizionalmente frizzante e di pronta beva, ha un colore è rosso rubino intenso, brillante. Per il suo sapore secco, è di facile abbinamento con minestre, lessi di carne di maiale e arrosti, ma anche con i fritti. La produzione di questo vino rosso è consentita nella provincia di Piacenza e il suo blend è ottenuto dai vitigni Barbera e Croatina.
    • ll Lambrusco Rosso Frizzante Modena D.O.P. è un vino dal colore rosso rubino o granato, di varia intensità; ha un profumo molto delicato, fragrante, ed è caratterizzato e arricchito con note floreali. Il suo sapore è fresco, sapido, intenso e nel complesso armonico, e si rivela ideale con primi a base di carne e bolliti, ma anche con i tipi formaggi e salumi, soprattutto se locali.
    • Il Barbera frizzante dei Colli Bolognesi è un vino di colore rosso rubino, che conserva anche sfumature tendenti al violaceo. Conserva un profumo decisamente ricco, vinoso, caratteristico ed è tra i più rinomati per il suo sapore armonico e secco ma allo stesso tempo fresco e sapido. L’ideale è degustarlo in abbinamento a paste asciutte, carni arrosto, salumi e formaggi.

    I vini rossi frizzanti del Veneto

    K5ZDFKB57D

    Il Veneto, nonostante sia noto per la sua produzione di bianchi, tra le bottiglie regionali da segnalare troviamo anche alcune eccellenze in rosso:

    • Il Merlara Marzemino DOC è un vino rosso frizzante che si distingue da altri dello stesso genere per il suo colore rosso rubino intenso, che precede il suo profumo piacevolmente fruttato. Al palato, questo vino rivela il suo sapore pieno ed armonioso, marcato con note di frutti di bosco, che lo rende adatto ad ogni tipo di occasione.
    • IlRabosel è un vino giovane e fresco che nasce direttamente da use 100% Raboso coltivate nell’area di Venezia e Treviso. Ha un colore rosso rubino accompagnato da riflessi violacei, ed è apprezzato per il suo sapore fresco, morbido ma al tempo stesso avvolgente, che lo rende un vino rosso frizzante adatto da gustare con antipasti e pietanze a base di carni bianche.
    • Il Corvina Frizzante Veneto IGT è prodotto con uve Corvina Veronese sulle colline moreniche dal sottosuolo argilloso e calcareo. È un vino frizzante, dal colore rosso rubino; appena stappato, avvolge con un il suo profumo inconfondibile di viole e frutti rossi. Presenta un gusto armonico, arricchito da dolci note di frutta fresca.

    Scopri qui quali sono i migliori vini del Veneto