Speciale Natale

Viola Stradivari da record all’asta da Sotheby’s: è la più rara e preziosa al mondo

Viola Stradivari da record all’asta da Sotheby’s: è la più rara e preziosa al mondo

All'asta da Sotheby's la viola Macdonalds di Antonio Stradivari, la più rara e pregiata realizzata dal maestro liutaio: la vendita sarà a buste chiuse con base d'asta di 45 milioni di dollari

da
Ultimo aggiornamento:

    viola stradivari asta record

    Uno strumento musicale unico al mondo come la viola Macdonald di Antonio Stradivari arriva all’asta da Sotheby’s preannunciandosi come un vero record assoluto. Il prezioso strumento, il più raro e desiderato dai collezionisti, sarà messo in vendita da Sotheby’s e Ingles & Hayday a giugno con un’asta a buste chiuse che prevede offerte superiori ai 45 milioni di dollari, circa 30 milioni di euro. Di certo il prezzo finale sarà superiore alla base d’asta anche perché si tratta di una delle creazioni del maestro liutaio più pregiate: delle dieci viola realizzate nel corso della sua carriera, è una delle due prodotte in quello che viene definito il suo periodo d’oro.

    Il mondo delle aste sta conoscendo nuovi record assoluti, a iniziare dalle vendite straordinarie di quadri e opere d’arte che hanno ripreso ancora più vigore dopo un periodo di crisi. Non tutto va sempre per il meglio come ha dimostrato il recente caso del diamante Pink Star, il diamante rosa più grande al mondo, che è dovuto ritornare all’asta dopo che il primo compratore non era riuscito a pagare la cifra record stabilita con la vendita.

    Difficile che possa accadere una situazione simile alla viola di Stradivari. Il nome del liutaio più famoso della storia è sinonimo di strumenti musicali perfetti, ogni sua creazione raggiunge cifre da capogiro e questa viola è conosciuta come la rara e importante della sua produzione.

    Stradivari (1644-1737) nel corso della sua carriera ha realizzato molti strumenti: 600 i violini, 50 i violoncelli e solo 10 viole. Lo strumento all’asta, la viola Macdonald, è costruita in abete rosso e acero: risalente al 1719 è una delle sole due viole del periodo d’oro del liutaio ed è la prima a comparire sul mercato negli ultimi 50 anni.

    Questa viola rappresenta l’acme assoluto della sapienza umana nella creazione di strumenti musicali, ed è ottimamente conservata. È come se una viola commissionata direttamente a Stradivari ti fosse consegnata 300 anni più tardi”, ha spiegato David Aaron Carpenter, il musicista che suonerà lo strumento da Sotheby’s a New York.

    David Redden, Vice Presidente di Sotheby’s, ha ricordato come “in ogni settore esistono capolavori eccezionali, che esercitano la loro influenza ben oltre i confini del loro ambito. Gli strumenti di Stradivari appartengono a una classe di capolavori artigiani di cui la viola Macdonald rappresenta l’apice indiscusso”. Attendiamo di sapere chi riuscirà ad accaparrarsi questo capolavoro.

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI