Yacht di lusso: Soliloquy, il primo a emissioni zero carbonio

Yacht di lusso: Soliloquy, il primo a emissioni zero carbonio

Il primo superyacht a emissioni zero di carbonio si chiama Soliloquy

da in Imbarcazioni di lusso, Yacht
Ultimo aggiornamento:

    Soliloquy

    Forse non sarà bellissimo da vedere ma lo yacht di cui vi stiamo per parlare è davvero una opera d’arte. Il designer britannico Alistair Callender ha creato il primo super yacht a zero emissioni di carbonio. Un concentrato di design e di tecnologia che ha portato ad un prodotto perfettamente in linea con le tendenze “green” che stanno permeando sempre più il mondo dei motori, siano essi a 4 ruote o in mezzo al mare. Uno yacht destinato a far parlare di sé. In un’epoca in cui i miliardari cercano, un po’ per moda un po’ per credo, di rendere sempre più “verdi” le loro abitazioni, ora c’è la possibilità di fare altrettanto in mezzo al mare.

    C’è già chi afferma che sia più lussuoso del famoso Eclipse di Abramovich, ancora più innovativo ed ecologico dei modelli attualmente in commercio.

    Soliloquy, questo il suo nome, offre tutti i servizi di qualsiasi altro “palazzo galleggiante”, l’unica differenza sarà nella sua meccanica e il suo impatto ecologico.

    Il movimento viene garantito dall’energia solare e dallo sfruttamento del vento, grazie alla tecnologia Hybrid Marine Power (HMP).

    L’uso di questa innovativa tecnologia permette di spingere la barca, che ricordiamo è lunga 58 metri, alle velocità di 8 nodi. Non un missile, d’accordo, ma come si dice, chi va piano va sano e va lontano.

    Le vele sono progettate per resistere venti forti fino a 40 nodi. Tutto il sistema “verde” è integrato con i motori diesel sottocoperta, che ovviamente entrano in funzione quando non c’è abbastanza sole o vento per navigare.

    Ma si stima che l’uso del motore sarà realisticamente molto limitata.

    Ecologici anche gli interni: cuoio riciclato, imbottiture in fibra naturale e in generale uso di materiali altamente ecocompatibili, per accogliere nel migliore dei modi i 12 passeggeri.

    Callender è seriamente impegnato a cambiare il futuro della nautica da diporto, per dare una vera inversione di rotta ad un settore, quello degli yacht, che hanno un forte impatto a livello ecologico.

    Questa nave sembra dare una risposta affermativa alla domanda: può esistere uno yacht di lusso che rispetti l’ambiente. Uno yacht di tendenza per portafogli robusti. Già perché occorrono 40 milioni di dollari per avere un Soliloquy.

    foto tratta da www.affluentpageluxuryindex.com

    449

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Imbarcazioni di lussoYacht Ultimo aggiornamento: Martedì 24/05/2016 19:14
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI