Speciale Natale

Yves Saint Laurent potrebbe cambiare nome

Yves Saint Laurent potrebbe cambiare nome

Indiscrezioni in arrivo da Parigi dove Hedi Slimane, nuovo direttore creativo di Yves Saint Laurent, avrebbe deciso di cambiare il nome della maison in Saint Laurent Paris

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    YSL Logo

    Al momento è solo un’indiscrezione, ma di quelle che fanno drizzare le orecchie. Hedi Slimane, nuovo direttore creativo di Yves Saint Laurent potrebbe cambiare il nome della maison. Dalle prime notizie il nome del brand dovrebbe così diventare Saint Laurent Paris. Una scelta che lascia perplessi gli estimatori dello storico brand, ma che sarebbe in linea con la missione di cui il direttore creativo è stato investito: rimodernizzare la maison e portarla nel futuro.

    Slimane ha sostituito Stefano Pilati alla guida della maison francese e il suo intento è stato chiaro: dare una ventata di novità e portare il marchio in una nuova era.

    Alla guida delle varie maison di alta moda si sono susseguiti molti cambi al vertice, un po’ per necessità, come Dior, un po’ per il normale corso degli eventi.

    Ci sono, è vero, alcune collaborazioni ormai storiche, come quella di Marc Jacobs con Louis Vuitton che ha voluto quest’anno celebrare il decimo anniversario della loro collaborazione, ma il ricambio è spesso necessario per ridare nuovo vigore al marchio e alle sue collezioni.

    Quando Slimane è arrivato in Yves Saint Laurent, era stato chiaro fin da subito che il suo ruolo sarebbe stato quello del traghettatore: il direttore della svolta, di “una nuova era”, come la stessa maison aveva dichiarato.

    Per questo c’è anche ora grande attesa per le prime collezioni della maison, ma la notizia del cambio del nome potrebbe far passare in secondo piano tutto il resto.

    La scelta sarebbe caduta su un nome più breve che segue la tendenza delle altre griffe, nominate con il solo cognome del fondatore, che sia Prada, Versace o Chanel, almeno secondo le indiscrezioni raccolte dal WWD.

    La maison invece è universalmente nota con il nome e cognome del suo creatore, Yves Saint Laurent appunto, che la fondò nel 1962 con il suo socio e amico Pierre Bergé: il cambio dunque sarebbe il primo passo verso una nuova concezione del brand, più simile ai suoi competitors anche nella scelta del nome.

    Il logo YSL dovrebbe invece rimanere identico, anche perché troppo identificativo del gruppo e della sua storia.

    Tutto comunque rientrerebbe nel piano del brand che scelse Slimane per la sua capacità di guardare al futuro, dandogli la “totale responsabilità creativa per l’immagine del marchio e tutte le sue collezioni”, come dichiarò il gruppo.

    Se sia un’abile mossa pubblicitaria per far parlare di sé o sia davvero il futuro di Yves Saint Laurent lo scopriremo tra qualche mese, poco prima della presentazione delle collezioni p-e 2013, quando, secondo le indiscrezioni, il marchio si chiamerà Saint Laurent Paris.

    476

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI