Patrimoni Unesco in Italia (Foto)

1 di 33
    continua
    http://www.myluxury.it/foto/patrimoni-unesco-in-italia_12233.html
    Patrimoni Unesco in Italia
    Patrimoni Unesco in Italia. Conosciuta anche come World Heritage List, la lista dei patrimoni dell'umanità in Italia è un elenco di tutti i patrimoni dell'umanità, riconosciuti dall'UNESCO e presenti sulla nostra penisola. Con 51 siti inseriti nella lista, l’Italia è il Paese al Mondo con più località o monumenti patrimonio dell’umanità, seguito dalla Cina, presente con 50. Alcuni di questi patrimoni sono condivisi con altri stati esteri, come la Svizzera nel caso di diversi patrimoni montani o Città del Vaticano, a Roma. Tra i patrimoni Unesco in Italia compare infatti anche la città eterna, con altre magnifiche mete conosciute in tutto il mondo, come per esempio Venezia, Firenze, Napoli, le Cinque Terre, Agrigento, la Costiera Amalfitana o Assisi: località di grande fascino che non hanno certo bisogno di presentazioni. In questa rassegna vi presenteremo allora i patrimoni dell'umanità italiani forse meno noti ma ugualmente suggestivi, che potrete magari visitare quest’estate durante le vostre vacanze.

    Patrimoni Unesco in Italia

    Conosciuta anche come World Heritage List, la lista dei patrimoni dell'umanità in Italia è un elenco di tutti i patrimoni dell'umanità, riconosciuti dall'UNESCO e presenti sulla nostra penisola. Con 51 siti inseriti nella lista, l’Italia è il Paese al Mondo con più località o monumenti patrimonio dell’umanità, seguito dalla Cina, presente con 50. Alcuni di questi patrimoni sono condivisi con altri stati esteri, come la Svizzera nel caso di diversi patrimoni montani o Città del Vaticano, a Roma. Tra i patrimoni Unesco in Italia compare infatti anche la città eterna, con altre magnifiche mete conosciute in tutto il mondo, come per esempio Venezia, Firenze, Napoli, le Cinque Terre, Agrigento, la Costiera Amalfitana o Assisi: località di grande fascino che non hanno certo bisogno di presentazioni. In questa rassegna vi presenteremo allora i patrimoni dell'umanità italiani forse meno noti ma ugualmente suggestivi, che potrete magari visitare quest’estate durante le vostre vacanze.

    Zona Archeologica e Basilica Patriarcale di Aquileia

    Zona Archeologica e Basilica Patriarcale di Aquileia

    Situata in Friuli Venezia Giulia, Aquileia è stata una delle città più grandi e ricche del Romano Impero, distrutta da Attila nel V secolo d.c. La sua vasta area archeologica è stata inserita nel 1998 tra i Patrimoni Unesco in Italia, insieme alla Basilica Patriarcale, un importante punto di riferimento per l'evangelizzazione dell'Europa centrale.

    Castel del Monte

    Castel del Monte

    Fatto costruire a Bari nel '200 dall'Imperatore Federico II, Castel del Monte è stato inserito tra i patrimoni Unesco in Italia nel 1998. La sua particolare struttura, definita attraverso complicati calcoli matematici e astronomici, è considerata un pezzo unico di architettura medioevale militare.

    La Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale

    La Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale

    I sette monumenti della Palermo arabo normanna che insieme alle Cattedrali di Cefalù e Monreale fanno parte dei Patrimoni Unesco in Italia, costituiscono un esempio di perfetta fusione tra la cultura occidentale, islamica e bizantina.

    Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia

    Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia

    Costruite tra il IX e il I secolo avanti Cristo, queste due vaste necropoli situate tra le province di Roma e Viterbo compaiono nella lista dei Patrimoni Unesco in Italia perché costituiscono un'importante testimonianza della cultura etrusca.

    Crespi d'Adda

    Crespi d'Adda

    I Patrimoni Unesco in Italia non comprendono solo resti archeologici e monumenti artistici o paesaggistici, ma anche siti come il villaggio operaio di Crespi d'Adda in provincia di Bergamo, uno degli esempi di architettura industriale meglio conservati al mondo.

    Le Dolomiti

    Le Dolomiti

    Entrata a far parte della lista dei Patrimoni Unesco in Italia nel 2009, questa imponente catena montuosa si distingue per la sua unicità, sia nell'aspetto che nella conformazione geologica.

    Ferrara

    Ferrara

    Nella lista dei Patrimoni Unesco in Italia anche l'antica cittadina considerata la culla del Rinascimento, in cui operarono artisti del calibro di Piero della Francesca, Jacopo Bellini e Andrea Mantegna

    Genova

    Genova

    Tra i Patrimoni Unesco in Italia anche l'antica Repubblica marinara, per la ricchezza e lo sfarzo dei suoi palazzi nobiliari e delle sue strade storiche.

    Isole Eolie

    Isole Eolie

    Inserite nel 2000 tra i Patrimoni Unesco in Italia, oltre a essere un paradiso ambientale e paesaggistico costituiscono anche un importante soggetto di studio per i vulcanologi.

    I paesaggi vitivinicoli del Piemonte

    I paesaggi vitivinicoli del Piemonte

    Per il loro valore socio culturale, tutto Langhe, Roero e Piemonte nel 2003 sono stati inseriti come sito complessivo tra i patrimoni Unesco in Piemonte.

    Modena

    Modena

    Il Duomo, la Torre Civica e la Piazza Grande della città sono inserite, dal 1997, nella lista dei patrimoni Unesco in Italia.

    Monte Etna

    Monte Etna

    Con un'altezza di circa 3350 metri, l'Etna è la montagna più alta presente su un'isola del Mediterraneo, oltre ad essere il vulcano più attivo al mondo: caratteristiche che nel 2013 gli hanno valso il titolo di uno dei patrimoni Unesco in Italia.

    San Giorgio

    San Giorgio

    Affacciato sul lago di Lugano, al confine con la Svzzera, il monte è annoverato nel 2003 tra i patrimoni Unesco in Italia per gli eccezionali ritrovamenti paleontologici ritrovati nei suoi livelli fossiliferi.

    Orto Botanico di Padova

    Orto Botanico di Padova

    Fondato nel 1545, è il più antico orto botanico universitario ancora situato nella sua collocazione originaria al mondo. Da 1997 fa parte dei patrimoni Unesco in Italia.

    Parco Nazionale del Cilento, Vallo Diano e Alburni

    Parco Nazionale del Cilento, Vallo Diano e Alburni

    Situata in una posizione strategica, per secoli l'area del Cilento, in Campania, è stata il crocevia di importanti scambi commerciali e culturali e per questo riconosciuta nel 1998 tra i patrimoni Unesco in Italia, insieme ai siti archeologici di Pompei e Velia e alla Certosa di Padula.

    Piazza Armerina

    Piazza Armerina

    La Villa romana del Casale, a Piazza Armerina in Sicilia, è un antico edificio popolarmente definito villa nonostante abbia piuttosto le caratteristiche del palazzo urbano imperiale. Dal 1997 è nella lista dei patrimoni Unesco in Italia, grazie soprattutto ai suoi splendidi mosaici.

    Pienza

    Pienza

    Fatta edificare nella seconda metà del '400 da Papa Pio II Piccolomini secondo i criteri della Città ideale, Pienza (Siena) è dal 1996 uno dei Patrimoni Unesco in Italia.

    Ravenna

    Ravenna

    Gli 8 monumenti paleocristiani di Ravenna, tra cui spiccano il Mausoleo di Galla Placidia e la Basilica di Sant'Apolinnare in Classe, sono stati riconosciuti patrimoni Unesco in Italia nel 1996.

    Le Residenze sabaude

    Le Residenze sabaude

    Magnifica testimonianza del Barocco piemontese, le 14 residenze fatte costruire dai Savoia a Torino e dintorni sono inserite nella lista dei patrimomi Unesco in Italia dal 1997.

    Mantova e Sabbioneta

    Mantova e Sabbioneta

    Fondata nella seconda metà del '500 da Vespasiano Gonzaga Colonna secondo i criteri della Città ideale, Sabbioneta è dal 2008 uno dei patrimoni Unesco in Italia, insieme a Mantova.

    I Sacri Monti

    I Sacri Monti

    Considerati per secoli importanti meta di pellegrinaggio, i 9 monti sacri del Piemonte e della Lombardia sono stati inseriti tra i patrimoni Unesco in Italia nel 2003.

    San Gimignano

    San Gimignano

    Per la caratteristica architettura medievale del suo centro storico, San Gimignano è dal 1990 uno dei patrimoni Unesco in Italia.

    I Sassi di Matera

    I Sassi di Matera

    Primo sito meridionale ad essere iscritto nella lista dei patrimoni Unesco in Italia, nel 1993, i Sassi di Matera rappresentano un ecosistema urbano straordinario.

    Siracusa

    Siracusa

    Caratterizzata da notevoli ricchezze storiche, architettoniche e paesaggistiche, Siracusa, insieme alla Necropoli Rupestre di Pantalica, fa parte dei patrimoni Unesco in Italia dal 2005.

    I Trulli di Alberobello

    I Trulli di Alberobello

    Generalmente edificati come ricoveri temporanei nelle campagne o abitazioni permanenti per gli agricoltori i Trulli pugliesi di Alberobello costituiscono dal 1996 uno dei patrimoni Unesco in Italia.

    Urbino

    Urbino

    Fu uno dei fulcri del Rinascimento italiano e dal 1998 il suo centro storico è annoverato tra i patrimoni Unesco in Italia.

    Val di Noto

    Val di Noto

    Le 8 città tardo barocche del Val di Noto, nella Sicilia sud orientale, sono nella lista dei patrimoni Unesco in Italia dal 2002. Tra di esse spiccano Caltagirone, Ragusa, Catania e Noto.

    Val d'Orcia

    Val d'Orcia

    Situata in Toscana tra le province di Siena e Grosseto, dal 2004 la valle compare tra i 51 patrimoni Unesco in Italia perché costituisce un importante parco, naturale, artistico e culturale.

    Valle Camonica

    Valle Camonica

    Prime tra i siti dichiarati patrimoni Unesco in italia, nel 1979, le incisioni rupestri della Val Camonica (Brescia) costituiscono una delle più ampie collezioni di petroglifi preistorici del mondo.

    Vicenza

    Vicenza

    Soprannominata la città del Palladio per via dell'architetto che qui e nella campagna circostante realizzò magnifici edifici, Vicenza e le ville palladiane sono nella lista dei patrimoni Unesco in Italia dal 1994.

    Il villaggio nuragico di Barumini

    Il villaggio nuragico di Barumini

    Risalente al XVI secolo a.c, l'insediamento di Barumini è uno dei villaggi nuragici più grandi della Sardegna, iscritto nel 1997 tra i patrimoni Unesco in Italia.

    Le Villle Medicee

    Le Villle Medicee

    Tra i patrimoni Unesco in Italia anche le Ville Medicee, inserite nella lista nel 2013. Si tratta di cascine e dimore di campagna situate nei dintorni di Firenze e in Toscana possedute dai Medici tra il XV ed il XVII secolo.

    Foto correlate